Archiviati gli acquisti per i regali di Natale, gli italiani sanno che con l’Epifania arriva il momento di approfittare dei saldi invernali, che quest’anno avranno inizio il 5 gennaio in tutta Italia, tranne in Valle d’Aosta, dove sono anticipati al 3 gennaio.

Come ormai da tradizione, i saldi invernali iniziano quasi ovunque il primo giorno feriale antecedente l’Epifania, quindi venerdì 5 gennaio per il 2024: un’opportunità per i consumatori di cercare offerte convenienti e risparmiare su capi di abbigliamento, accessori e articoli per la casa.

In questo articolo vedremo cosa ci possiamo aspettare durante i saldi invernali 2024 e ti daremo qualche consiglio pratico su come massimizzare i risparmi e fare acquisti ponderati in un periodo in cui l’attenzione al portafoglio è più che mai rilevante.

Calendario dei saldi invernali 2024 regione per regione

Ecco le date stabilite dalla Conferenza delle Regioni per l’inizio e la fine delle vendite promozionali di fine stagione, compresi i Distretti.

Regioni

REGIONE SALDI
Abruzzo 5 gennaio 2024 (per 60 giorni)
Basilicata 5 gennaio 2024 (per 60 giorni)
Calabria 5 gennaio – 6 marzo 2024
Campania 5 gennaio 2024 (per 60 giorni)
Emilia Romagna 5 gennaio – 4 marzo 2024
Friuli Venezia Giulia 5 gennaio – 31 marzo 2024
Lazio 5 gennaio 2024 (per 6 settimane)
Liguria 5 gennaio – 18 febbraio 2024 (per 45 giorni)
Lombardia 5 gennaio – 4 marzo 2024
Marche 5 gennaio – 1 marzo 2024
Molise 5 gennaio 2024 (per 60 giorni)
Piemonte 5 gennaio 2024 (per 8 settimane)
Puglia 5 gennaio – 28 febbraio 2024 (per 45 giorni)
Sardegna 5 gennaio 2024 (per 60 giorni)
Sicilia 5 gennaio – 15 marzo 2024
Toscana 5 gennaio 2024 (per 60 giorni)
Umbria 5 gennaio – 5 marzo 2024
Valle d’Aosta 3 gennaio – 31 marzo 2024
Veneto 5 gennaio – 28 febbraio 2024

Province Autonome e Distretti

Provincia Autonoma di Trento per 60 giorni. I commercianti determinano liberamente i periodi in cui effettuare i saldi
Distretto di Bolzano, Oltradige e Bassa Atesina

  • Bolzano, Andriano, Terlano, Nalles, Meltina, Laives, Vadena, Bronzolo, Ora, Egna, Montagna, Termeno, Magrè, Cortaccia, Cortina, Salorno, Aldino, Trodena, Anterivo, S. Genesio, Fiè, Sarentino, Appiano, Caldaro, Cornedo, Nova Ponente, Nova Levante
  • Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, S. Cristina, Selva Gardena

 

13 gennaio – 10 febbraio 2024

 

 

 

24 febbraio – 23 marzo 2024
Distretto di Merano e Burgraviato, Valle Isarco e Alta Valle Isarco 13 gennaio – 10 febbraio 2024
Distretto Val Pusteria

  • Brunico, Perca, Valdaora, Rasun Anterselva, Monguelfo-Tesido, Valle di Casies, Braies, Villabassa, Dobbiaco, San Candido, San Lorenzo di Sebato, Falzes, Chienes, Terento, Gais, Selva dei Molini, Valle Aurina, Predoi, Campo Tures, Sesto
  • Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara

 

 

13 gennaio – 10 febbraio 2024

 

 

24 febbraio – 23 marzo 2024

 

Distretto Val Venosta

  • Glorenza, Curon Venosta, Sluderno, Lasa, Castelbello-Ciardes, Martello, Silandro, Laces, Malles, Tubre, Prato allo Stelvio, Senales;
  • Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino alla Muta

 

13 gennaio – 10 febbraio 2024

 

 

24 febbraio – 23 marzo 2024

Gli obblighi per i commercianti durante i saldi invernali

La Federazione Moda Italia di Confcommercio ha stabilito alcuni obblighi per i commercianti al fine di offrire ai propri clienti promozioni chiare e oneste:

  • Cambi: la possibilità di cambiare un acquisto in saldo è a discrezione del commerciante, che è tenuto a comunicarlo esplicitamente. Questo non vale se l’oggetto acquistato risulta danneggiato o non conforme: in questo caso il cliente ha l’obbligo di comunicarlo entro due mesi, mentre il negoziante deve provvedere alla riparazione o alla sostituzione o, nel caso questi non siano possibili, alla restituzione della somma spesa;
  • Prova dei capi di vestiario: la possibilità di provare un capo prima di procedere all’acquisto è a discrezione del negoziante;
  • Modalità di pagamento: il negoziante ha l’obbligo di accettare pagamenti con carte di credito e in generale di favorire quelli senza contanti;
  • Prodotti in saldo: i prodotti offerti in promozione, in particolar modo i capi di vestiario, devono corrispondere alla stagione invernale e comunque alla moda del momento. Se non vengono venduti entro un certo limite di tempo, la promozione deve essere proporzionata;
  • Indicazione del prezzo: il negoziante ha l’obbligo di esporre il prezzo pieno di vendita, lo sconto e il prezzo finale scontato.

I nostri consigli per organizzarti al meglio durante i saldi invernali 2024

Come durante il Black Friday, anche per i saldi di fine stagione è bene avere qualche accortezza, anche per evitare di incorrere in acquisti incauti fatti sull’onda dell’entusiasmo. Ecco alcuni consigli pratici per massimizzare i benefici durante questa stagione di risparmio.

Pianifica

Prima di lanciarti nello shopping frenetico, fai una lista di ciò di cui hai realmente bisogno: questo ti aiuterà a evitare acquisti impulsivi e a concentrarti su ciò che è essenziale, restando nel tuo budget.

Ricerca

Investi del tempo nella ricerca online prima di recarti in un negozio. Confronta i prezzi e leggi le recensioni sul prodotto per evitare sorprese sgradevoli.

Stagionalità

Approfitta dei saldi per acquistare capi di abbigliamento e accessori stagionali. Questo ti permetterà di risparmiare su articoli di qualità che saranno ancora di moda nella prossima stagione.

Occhio alle etichette

Verifica attentamente le etichette dei prodotti per assicurarti di ottenere veri sconti. Alcuni articoli potrebbero essere scontati solo leggermente o potrebbero essere in offerta solo in determinate taglie o colori.

Confronta offerte online e offline

Non limitarti a uno solo dei canali di acquisto. Controlla sia gli store fisici che quelli online per trovare le offerte più convenienti.

Attenzione alle truffe

Sii vigile verso offerte troppo allettanti o siti web sospetti. Prima di effettuare acquisti online, verifica la sicurezza del sito e leggi recensioni da fonti affidabili.

Spostamenti in città

Soprattutto durante il primo weekend di saldi, per muoverti agilmente nel mezzo della frenesia da saldi pianifica in modo tattico i tuoi spostamenti: se ti muovi in auto, parcheggia a metà strada rispetto a tutte le mete che hai programmato di raggiungere per non dover camminare troppo al ritorno con le mani piene di sacchetti. Inoltre, pagando i minuti effettivi di sosta sulle strisce blu, non avrai la preoccupazione di dover tornare di corsa alla macchina perché ti scade il parcheggio: questo consiglio vale ancora di più se prevedi molti spostamenti in auto da una meta a un’altra e brevi soste per ogni acquisto.