Il Salone del Mobile 2024 è l’evento per eccellenza del settore del design. L’esposizione internazionale, in programma dal 16 al 21 aprile, è giunta alla sua 62esima edizione, si terrà come di consueto presso Fieramilano (Rho-Pero) ed accoglierà più di 400.000 visitatori paesi da oltre 180 Paesi.

È tutto pronto a Rho-Fieramilano per il Salone del Mobile 2024, previsto dal 16 al 21 aprile prossimi. Cinque giorni in cui Milano diverrà la capitale internazionale dell’arredo e del design, in cui ogni anno si ritrovano ben 2.300 aziende del settore per esporre le proprie creazioni e proporre quanto prodotto ai più importanti buyer nazionali e stranieri.

Cos’è il Salone del Mobile 2024

Il Salone del Mobile 2024, giunto alla sua 62esima edizione, nasce nel 1961 per sostenere l’export italiano dell’industria dell’arredo e dei relativi complementi. Con il passare degli anni, questa esposizione ha acquisito sempre più importanza sino a diventare il punto di riferimento internazionale dell’interior design.

Il Salone del Mobile si sviluppa su un’area fieristica di quasi 210.000 metri quadri e raccoglie numeri impressionanti: quasi 400.000 visitatori specializzati da 188 paesi, oltre 5.000 giornalisti di settore provenienti dall’Italia e dal Mondo, 27.500 presenze del pubblico, che quest’anno potrà accedervi nel fine settimana del 20 e 21 aprile.

Tutto quello che devi sapere sul Salone del Mobile 2024

L’innovazione è alla base del Salone del Mobile: per questo l’edizione del 2024 vedrà una rimodulazione degli spazi dell’esposizione fieristica in un’ottica di ottimizzazione dei tempi ed efficientamento della modalità di visita, al fine di arricchire l’esperienza del visitatore e di concedere agli espositori elevata visibilità ed accessibilità. Obiettivo, quindi, favorire un dialogo costruttivo tra pubblico ed espositori. La 62esima edizione del Salone del Mobile, infatti, sarà accentrata sull’esperienza umana.

L’evento milanese vuole essere un’occasione prestigiosa per un pubblico internazionale, che potrà così calarsi in una full immersion nel settore del design e dell’innovazione, andando alla scoperta delle ultime tendenze e di soluzioni utili che possano produrre effetti positivi sulla vita quotidiana.

La manifestazione offre anche vari eventi collaterali, che vanno dalle creazioni realizzate da progettisti under 35 ai complementi d’arredo, passando per l’area living e benessere. Queste proposte si svolgeranno all’interno dell’area fieristica.

Gli altri Saloni

  • Il Salone del Complemento d’Arredo è l’esposizione leader di questo settore e propone una ricca scelta di prodotti top di gamma, sempre più di maggior qualità anno dopo anno, pensata al completo sistema d’arredo degli ambienti di casa.
  • Il Salone Satellite è, invece, un’iniziativa internazionale di design arrivata alla 23esima edizione che coinvolge università, scuole e progettisti under 35. Scopo dell’evento è agevolare l’incontro tra aziende e giovani designer che si approcciano alla questa specifica professione.
  • Il Salone Internazionale del Bagno è pensato per l’upgrade del locale da bagno a luogo di servizio, a spazio dedicato al benessere ed al relax secondo i nuovi standard di tecnologia e design.
  • Eurocucina è la sezione dedicata ai mobili per la cucina, che attira l’interesse dei specialisti di settore unitamente alle proposte rivolte agli elettrodomestici da incasso ed al loro sviluppo futuro, in gergo tecnico chiamato FTK (Technology for the Kitchen).
  • Non mancano le proposte relative al mondo del lavoro. L’esposizione dedicata alla tecnologia e al design per le postazioni di lavoro di futuro è intitolata “Workplace 3.0“: in questa cornice le tecnologie intelligenti (come la domotica in una smart home) ed il fattore umano ricoprono un ruolo importantissimo nell’organizzazione ed ottimizzazione degli ambienti professionali (in particolare quelli dedicati al coworking).

Biglietti ed informazioni utili

Il Salone del Mobile di Milano, come detto, è aperto dal 16 al 21 aprile 2024 dalle 9 alle 18.30. È un evento indicato in primis agli esperti del settore, ma sarà visitabile dal pubblico il 20 e 21 aprile, con possibilità inoltre di visite guidate per scolaresche il 18, 19 e 20. Le informazioni relative a biglietti e modalità di ingresso verranno pubblicate a breve sul sito ufficiale dell’esposizione.

Raggiungere la Fiera è semplicissimo: lo si può fare comodamente in treno o metro dal centro di Milano.

  • In metro: il quartiere fieristico della città è ben servito dalla fermata Rho-Fieramilano, situata sulla linea rossa M1.
  • In treno: i principali vettori ferroviari effettueranno fermate straordinarie nella stazione Rho-Fiera, con partenza da Milano Centrale. In queste occasioni è fondamentale pianificare il viaggio per tempo, quindi è consigliabile affidarsi ad un’app di servizi di mobilità per gestire tutti gli spostamenti.

Cosa vedere a Milano e dintorni

Terminata la visita alla fiera, Milano offre diversi itinerari turistici per vivere la città come un vero local, scoprendo bellezze nascoste della città meneghina come la vera storia dei Bastioni Spagnoli. Attenzione, però: per accedere all’interno del capoluogo lombardo è necessario disporre del permesso di entrata in Area C. Qualora si decidesse di optare per visitare il centro storico in automobile, è consigliato parcheggiare in zona Milano Centrale per godersi appieno dell’atmosfera cittadina.