Il problema della criminalità a San Francisco è molto sentito, dato che qui il numero dei reati è superiore alla media nazionale. Vediamo in che modo la tecnologia si metterà al servizio della legge.

San Francisco è una metropoli ricca di fascino, di monumenti e di luoghi unici, ma con un lato nascosto: la criminalità. Solo nel 2022, i reati contro il patrimonio (furti, scippi, rapine) sono aumentati del 19% rispetto al 2021, mente i reati violenti (omicidi, aggressioni, violenze sessuali) sono aumentati del 7%.

A questi dati si contrappone la bellezza di una città fantastica, vibrante e cosmopolita con una ricca storia e cultura. San Francisco è piena di quartieri nascosti e di iconiche attrazioni turistiche, come il Golden Gate Bridge, l’isola ex penitenziario di Alcatraz, Chinatown – il quartiere cinese più antico e più grande del Nord America – e il Golden Gate Park, uno dei più grandi parchi urbani al mondo.

Il sindaco e la polizia corrono dunque ai ripari con i lettori di targhe per proteggere i cittadini e i tanti turisti che ogni anno visitano la grande città californiana.

Lettori di targhe: la tecnologia al servizio della città

Il sindaco di San Francisco, London Breed, ha approvato recentemente una norma che consentirà di installare 400 nuovi lettori di targhe automatizzati in 100 incroci della città, soprattutto nelle zone dove viene compiuta la maggior parte dei crimini. L’installazione dei lettori di targhe automatizzati consentirà agli agenti di avere tanti occhi in più per individuare i responsabili di  crimini nella città di San Francisco, in particolare in caso di furti nei negozi o effrazioni in auto.

Si tratta di dispositivi che possono essere montati sui veicoli delle forze dell’ordine o sistemati in posizioni fisse lungo le strade. Le telecamere sono progettati per leggere e registrare automaticamente le targhe dei veicoli in transito o parcheggiati attraverso fotocamere ad alta risoluzione e software di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR). Una volta acquisita, la targa viene confrontata con un database per identificare eventuali veicoli rubati, sospetti o coinvolti in attività criminali. In alternativa, la foto può essere utile come prova valida e oggettiva in grado di confermare eventuali reati o riconoscere le persone coinvolte.

Lettori di targhe e privacy

Le autorità di San Francisco garantiscono che le immagini catturate tramite i lettori di targa saranno usate solo per perseguire le attività criminali e non per controllare i cittadini. Tuttavia, il loro uso solleva questioni sulla privacy, poiché potenzialmente possono raccogliere informazioni sui movimenti di qualsiasi veicolo e del suo proprietario. Altre preoccupazioni riguardano poi la conservazione e l’accesso ai dati raccolti, nonché il potenziale utilizzo improprio delle informazioni.

Così come succede in altri ambiti (dalle telecamere agli autovelox, fino alle auto connesse), trovare la quadra fra la tutela dei diritti individuali e la sicurezza sarà un compito che richiederà tempo e attenzione.

Un futuro migliore per San Francisco

San Francisco è una città smart innovativa che non è nuova all’uso della tecnologia. In alcune zone sono comparsi già da un po’ i robotaxi a guida autonoma, che si vanno ad aggiungere a un sistema di mobilità urbana considerato tra i migliori al mondo. Poco distante, del resto, si trova la Silicon Valley, con le sedi di “Big Tech” come Google, Apple, Netflix, Adobe, Paypal.

La metropoli californiana, costantemente tra le prime 100 top destinazioni al mondo, è anche una delle mete top dei viaggi di nozze tra gli italiani, assieme a Los Angeles e a New York.

Le nuove misure di sicurezza prese dall’amministrazione comunale, lettori di targhe in primis, dovrebbero dunque rendere ancora migliorare l’esperienza di visitare la città, punto di partenza ideale per un tour on the road della California. L’importante è fare un bel pieno perché negli States ciò che appare vicino in realtà non lo è affatto: pensate che tra San Francisco e Los Angeles ci sono oltre 600 kilometri, mentre la Valle della Morte si trova a 500 km!