Il sindacato Si Cobas ha annunciato uno sciopero generale a livello nazionale per venerdì 23 febbraio. Sono potenzialmente a rischio tutti i servizi di trasporto a Milano: metro, tram, bus e treni. Scopriamo maggiori dettagli in merito.

Previsto uno sciopero generale in tutto il paese per venerdì 23 febbraio. Organizzato dal Si Cobas, l’evento potrebbe avere ricadute significative in particolare sul sistema di trasporto milanese. che si aggiungono a quelle dello sciopero degli straordinari fino al 18 febbraio e alle mobilitazioni delle settimane scorse. In base alla partecipazione dei dipendenti Atm e Trenord, dunque, nei prossimi giorni potrebbero esserci problemi e ritardi con treni, bus, tram e metro.

La mobilitazione è supportata da una vasta coalizione di sindacati di base, tra cui Cub, Sgbm Usb, Si Cobas, Adl Cobas, Adl Varse, Confederazione Cobas, Sial Cobas, Cobas Sardegna, Gpi, Udap, Api, Clp, Sol Cobas, Clap.

Febbraio, mese difficile per i trasporti

Febbraio si sta rivelando un mese di intensa agitazione sindacale, specialmente in Lombardia, dove i disagi si stanno protraendo da settimane.

I dettagli su orari e modalità dello sciopero del 23 febbraio non sono ancora stati diffusi. Tuttavia, è probabile che si verifichino ritardi e attese maggiori nonostante le fasce di servizio garantite.

Per evitare inconvenienti, si consiglia di acquistare in anticipo i biglietti per i mezzi pubblici o per la metropolitana tramite app, o di considerare alternative come la micromobilità elettrica o il bike sharing.