Anche a Roma potrebbero verificarsi disagi in concomitanza dello sciopero nazionale del trasporto pubblico indetto per domani venerdì 23 febbraio. Ecco tutti i dettagli.

Il 23 febbraio 2024 l’Italia sarà teatro di uno sciopero nazionale che potrebbe arrecare disagi anche a chi si sposta nella capitale, Roma, con potenziali impatti significativi sui servizi di trasporto. Un’azione sindacale di ampio respiro è stata annunciata per tutta la giornata, coinvolgendo sia il settore pubblico che quello privato. La mobilitazione, proclamata da Si Cobas e sostenuta da altri gruppi sindacali quali AL Cobas, FAO Federazione Autisti Operai, Slaiprolcobas, SGC Sindacato Generale Di Classe, LMO Lavoratori Metalmeccanici Organizzati e SOA Sindacato Operai Autorganizzati, prevede un’interruzione delle attività per 24 ore. Andiamo a scoprire chi ha aderito allo sciopero, orari e fasce di garanzia.

Sciopero Roma venerdì 23 febbraio: si prevedono disagi per Trenitalia

L’imminente sciopero previsto per domani rischia di influenzare i servizi ferroviari su scala regionale, interregionale e nazionale. Nonostante siano previste corse garantite durante le ore di punta, ovvero dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00, si raccomanda di consultare regolarmente gli aggiornamenti online e gli annunci nelle stazioni ferroviarie per restare informati su eventuali modifiche alla normale programmazione dei treni.

Riguardo ai treni ad alta velocità gestiti da Trenitalia (Frecciarossa e Regionali), che forniscono collegamenti nevralgici tra le maggiori città italiane, la compagnia si impegna a comunicare tramite i loro siti web ufficiali quali saranno le corse effettivamente garantite durante lo sciopero. Il consiglio è di monitorare i treni garantiti da Trenitalia.

Atac non ha aderito

L’altra grande preoccupazione di chi ha bisogno di spostarsi riguarda il settore dei trasporti pubblici locali, dove a livello nazionale ci saranno possibili ritardi, rallentamenti e cancellazioni di corse, che potrebbero interessare tutte le linee di superficie e le metropolitane. Tuttavia, fino a questo momento, l’azienda del trasporto locale romano Atac non ha confermato la sua adesione allo sciopero.

Nel caso in cui Atac decidesse di unirsi allo sciopero, dovrà comunque assicurare le cosiddette fasce di garanzia, in ottemperanza alla legge, per minimizzare l’impatto sui cittadini. Si consiglia in ogni caso di spostarsi muniti di biglietto ATAC per usufruire comunque dei collegamenti disponibili.