In cinque comuni della provincia di Rieti, la Regione Lazio ha implementato un sistema smart per la gestione della flotta di scuolabus locali

Le amministrazioni locali investono risorse notevole nella gestione del traffico e dei trasporti cittadini, i quali rappresentano spesso due punti deboli del contesto urbano. Tra le tante iniziative ci sono l’istituzione di ZTL, l’implementazione di servizi di micromobilità (come il bike sharing o il noleggio di monopattini), la costruzione di flotte di mezzi pubblici elettrici in sostituzione ai mezzi a combustione. Tutto pur di limitare gli spostamenti di auto private. E questo riguarda anche portare i figli a scuola. Per questo, gli scuolabus sono fondamentali.

My School Bus, il progetto per scuolabus smart

Tra i tanti progetti italiani, ce n’è uno particolarmente interessante, portato avanti dall’Unione Nova Sabina insieme a Geotab, società canadese leader globale nell’ambito della tecnologia per i veicoli connessi, e che riguarda gli scuolabus di cinque comuni della provincia di Rieti: Magliano Sabina, Selci, Poggio Catino, Collevecchio e Montebuono

Tramite lo sviluppo di una piattaforma dedicata, “My School Bus”, integrata con un’app per smartphone, sia l’amministrazione locale che i cittadini e le famiglie degli studenti hanno la possibilità di monitorare la posizione delle navette, nonché gli orari di partenza e arrivo (stimati ed effettivi) presso i vari istituti scolastici.

Scuolabus smart: non solo comodità, anche sicurezza

Oltre alla comodità per gli utenti, il servizio contribuisce anche al miglioramento delle abitudini di guida dei conducenti e alla sicurezza stradale.

La piattaforma, infatti, comprende una sezione che permette ai conducenti di condividere aggiornamenti sul traffico, su eventuali ritardi, sulla disponibilità del servizio o su incidenti stradali, anche quando non sono alla guida. Inoltre, offre la possibilità di richiedere soccorsi, fornire la propria posizione geografica e creare messaggi testuali adattati alle circostanze specifiche.

Questo impegno ha consentito all’Unione Nova Sabina di ottenere il patrocinio dell’AFVS, l’Associazione Familiari e Vittime della Strada.

Un successo anche per la PA

My School Bus rappresentare un efficace strumento in mano alla pubblica amministrazione per ottimizzare i costi associati alle corse degli scuolabus, tramite la raccolta e l’analisi di dati, tra cui quelli sul consumo di carburante e sul chilometraggio dei singoli veicoli connessi.

La piattaforma è stata integrata su tutta la flotta di minibus per il trasporto scolastico già da un anno, dopo un periodo iniziale di sperimentazione alla fine del 2022, e ha rapidamente ottenuto un ampio consenso da parte dei cittadini e PA grazie alla facilità d’uso, al rispetto delle normative sulla privacy e come supporto alle attività di gestione della flotta.