Il recentissimo report “Better connected” di Hitachi Rail analizza dettagliatamente le abitudini di trasporto in dodici smart city, tra cui Milano, evidenziando la preferenza per treni ad alta velocità rispetto ai voli a corto raggio e all’auto.

Hitachi Rail, una delle aziende leader nel settore ferroviario e della smart mobility, ha presentato l’edizione 2024 del suo rapporto “Better connected”, che analizza le abitudini di trasporto in dodici città in tutto il mondo: Berlino, Copenaghen, Dubai, Londra, Milano, Parigi, San Francisco, Sidney, Singapore, Toronto, Varsavia e Washington.

La ricerca si concentra sulle preferenze dei cittadini riguardo ai mezzi di trasporto urbani e a lunga-media distanza, evidenziando le tendenze emergenti e le sfide che le città devono affrontare nel promuovere la mobilità sostenibile.

Trasporto urbano e smart mobility: il contesto globale

Secondo il report, nonostante il dominio dell’auto come principale mezzo di trasporto per raggiungere il lavoro, c’è un crescente interesse per alternative più sostenibili. In città come Dubai, Washington, Varsavia e Sydney, almeno il 70% dei cittadini sceglie l’auto per gli spostamenti urbani, mentre a Milano, Copenaghen, Parigi e Singapore la guida “occasionale” è più diffusa.

Tuttavia, meno di 1 intervistato su 3 considera l’auto il mezzo più conveniente. L’uso dei mezzi pubblici è influenzato da fattori come l’affollamento (49%), il tempo di percorrenza (32%), l’incertezza degli orari (30%) e il costo (32%). La maggior parte delle persone (86%) sarebbe disposta a utilizzare di più i mezzi pubblici se fossero meno affollati e più interconnessi.

Il report evidenzia anche una significativa propensione agli spostamenti a piedi o in bicicletta in alcune città. Ad esempio, a Londra e Singapore, oltre il 50% dei lavoratori si sposta a piedi per recarsi al lavoro, mentre Copenaghen presenta la più alta percentuale di ciclisti, seguita da Berlino.

Preferenze di trasporto a lunga-media distanza: i dati di Milano

Il campione analizzato per indagare sulle tendenze della mobilità in Italia è quello di Milano. Dall’indagine emerge che il 69% dei cittadini, è favorevole all’abolizione dei voli a corto raggio.

Il 42% degli intervistati predilige già il treno ad alta velocità rispetto all’aereo (15%) o all’auto (38%). La tratta Roma-Milano è un esempio significativo del successo dell’alta velocità nel cambiare le abitudini di trasporto degli italiani, sia per motivi di lavoro che di svago. Tuttavia, la preferenza per viaggi in treno è strettamente legata alla loro convenienza economica e alla velocità di viaggio.

Smart mobility: sfide e opportunità per il futuro della mobilità

Le moderne smart city affrontano sfide comuni nella promozione di un trasporto pubblico efficace, tra cui la necessità di maggiori investimenti per migliorare l’efficienza e l’interconnessione dei servizi.

A Milano, il 63% degli intervistati utilizza ancora l’auto per il tragitto casa lavoro, mentre solo il 15% preferisce i trasporti pubblici. Tuttavia, la maggior parte dei cittadini riconosce i mezzi pubblici come l’opzione di trasporto potenzialmente più conveniente (71%) e sarebbe disposta a pagarne di più per servizi più efficienti e sicuri. Le app per smartphone sui servizi di mobilità e  trasporto giocano un ruolo significativo nel fornire informazioni in tempo reale e ottimizzare i percorsi, ma sono necessari ulteriori sforzi per affrontare le preoccupazioni riguardanti la sicurezza e l’afflusso dei passeggeri.

Il rapporto di Hitachi Rail del 2024 fornisce un’importante panoramica sulle tendenze di trasporto nelle città globali, sottolineando la crescente preferenza per soluzioni di mobilità sostenibile e l’importanza di investimenti mirati per migliorare l’efficienza e la qualità dei servizi pubblici.