Combattere i rischi ambientali derivanti da erosione costiera e flussi eccessivi di turisti e bagnanti: sono questi gli obiettivi che il Comune di Arzachena persegue per l’estate 2024 tramite la scelta di contingentare gli accessi alle sue spiagge più fragili.

Si partirà il prossimo 15 luglio 2024 e l’operazione avrà la valenza di un primo test. A valle dei risultati, infatti, si potrà mettere a punto il sistema di gestione accessi alle spiagge della nota località balneare della Sardegna per l’estate 2025. Ecco tutti i dettagli sul nuovo intervento per la tutela del Golfo di Arzachena.

Arzachena e spiagge a numero chiuso: novità estate 2024

La splendida meta turistica, primo centro abitato della Costa Smeralda, patria di alcune tra le spiagge più belle della Sardegna, da quest’anno modificherà dunque le modalità di ingresso in spiaggia. Ad anticipare la notizia, è stato il Comune della cittadina che, in un comunicato del 12 aprile scorso, ha illustrato le nuove linee guida per gli accessi ad alcune delle spiagge site lungo gli oltre 80 km di costa arzachenese.

L’Amministrazione comunale intende attuare un vero e proprio piano di contingentamento degli ingressi agli arenili, regolando e riducendo il numero delle persone in entrata al giorno, per tutelare il delicato ecosistema delle spiagge e favorirne lo sviluppo in ottica di sostenibilità.

I dettagli del Piano salva-spiagge

Il programma partirà il prossimo 15 luglio e resterà in vigore fino al 31 agosto 2024.Il primo ad essere interessato dalle nuove norme sarà il litorale di Cannigione e, in particolare, la località balneare Le Piscine. È a partire da qui che l’ingresso in spiaggia verrà consentito solo a un numero limitato di persone. L’accesso sarà controllato e a pagamento. Per la gestione ci si affiderà ad un’apposita applicazione digitale, con cui gli utenti prenoteranno online il proprio posto nella spiaggia di Arzachena.

Quanto costerà accedere in spiaggia?

Al momento, come riportato anche dalla stampa locale, il costo previsto per godere di una giornata sulla sabbia de Le Piscine di Arzachena nell’estate 2024 è di 6 euro. Una riduzione di 3 euro è prevista per chi sosterà solo mezza giornata. Giornalmente saranno disponibili massimo 80 posti, prenotabili online, di cui 20 saranno riservati ai residenti. Questi ultimi e i bambini sotto i 12 anni potranno accedere gratuitamente.

Gli impatti dell’intervento

Dunque, saranno soprattutto turisti e villeggianti di Arzachena – rispetto ai quali si raggiunge la vertiginosa quota di 140.000 presenze a livello giornaliero sul territorio – ad essere interessati dalle nuove modalità di ingresso alle spiagge. Si tratta di un sacrificio che ha però un nobile fine, se si pensa all’obiettivo di tutelare l’ambiente e preservare da inquinamento ed erosione questa area naturale di notevole bellezza. Una zona che, oltre allo splendido mare, ha comunque molto altro da offrire dal punto di vista turistico.

Non solo turismo estivo: cosa vedere ad Arzachena

Arzachena, secondo comune della Gallura per numero di abitanti, affascina i suoi visitatori con il caratteristico centro storico. Qui spiccano le particolari facciate di granito e la bellezza di Piazza Risorgimento e Corso Garibaldi, delle numerose chiese ed anche della suggestiva formazione rocciosa chiamata “Monte Incappiddatu”.

Preziosi anche i dintorni della cittadina, ricchi di necropoli e siti nuragici da visitare, ed anche di percorsi ideali per chi ama il trekking e le passeggiate nel verde. In programma anche la costruzione della nuova ciclovia della Sardegna, che attraverserà oltre 100 comuni dell’isola, tra cui Arzachena, ed è attesa per il 2026.

Senza dimenticare, inoltre, la sua vicinanza con Olbia, che la rende una base perfetta per una visita alla città sarda. Da Arzachena si può partire anche per raggiungere in poco tempo le location alla moda della Costa Smeralda, o per andare alla scoperta di tanti tra i borghi più belli della Sardegna.

Una ricchezza turistica straordinaria, dunque, che spinge il Comune di Arzachena ad affiancare alla nuova gestione delle spiagge iniziative di marketing territoriale volte a proporre esperienze ideali per i mesi autunnali e primaverili. L’obiettivo è infatti distribuire i flussi turistici nell’arco dell’anno, favorendo quindi lo sviluppo di un turismo più sostenibile e con minori impatti sul territorio.

Come arrivare ad Arzachena

Arzachena è una località facilmente raggiungibile e sorge a soli 25 km di distanza da Olbia. Chi è già in Sardegna può arrivare direttamente in macchina, tramite la Strada Statale 125 Orientale Sarda (SS125), che corre lungo la costa, da Cagliari fino a Palau. In alternativa, se si proviene da fuori regione si dovrà raggiungere prima Olbia. In città si arriva comodamente in aereo, prenotando un volo e atterrando all’aeroporto Olbia Costa Smeralda, oppure in traghetto o nave, scendendo al porto di Olbia.
Arrivati in città, con auto propria per chi arriva via mare o a noleggio se si arriva in aereo, si potrà raggiungere Arzachena in circa 30 minuti di viaggio.
Valide soluzioni per il collegamento Olbia-Arzachena sono anche i taxi, gli autobus di linea e i pullman turistici.