A Verona, in Veneto, le strisce blu sono ubicate in diverse zone della città. Oltre agli stalli blu, vi sono anche quelli giallo-blu e diversi parcheggi gratuiti. 

A Verona il parcheggio si paga tramite parcometri o le app da scaricare comodamente sul proprio smartphone per saldare i minuti effettivi di sosta.

 Strisce blu a Verona: orari feriali e festivi

Nel comune di Verona la sosta a pagamento sugli stalli blu si effettua tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle ore 20.00. La domenica e nei giorni festivi il parcheggio è gratis. In città è possibile trovare altresì gli stalli giallo-blu nei quali la sosta, dal lunedì al sabato, è sempre dalle ore 8.00 alle ore 20.000. In tali stalli, la sosta è vietata nei giorni feriali, dalle 20.00 alle 8.00, la domenica e nei festivi. I titolari di permesso sono sempre liberi di parcheggiare nel quartiere o comparto di appartenenza dalle ore 8.00 alle ore 20.00 dei giorni feriali, mentre dalle 20.00 alle 8.00 possono farlo solo coloro che hanno il permesso relativo alle zone A-B-E.

A Verona le strisce blu sono ubicate nei seguenti quartieri:

  • Veronetta;
  • San Zeno;
  • Cittadella;
  • Borgo Trento;
  • Pindemonte;
  • Catena

Quanto costa parcheggiare sulle strisce blu a Verona: le tariffe orarie

Il costo del parcheggio su strisce blu a Verona varia a seconda della zona, del giorno e dell’orario:

  • ZTL città antica, 30 minuti €1,00, 1 ora €2,00;
  • Borgo Trento, 30 minuti €0,50, 1 ora €1,00;
  • Catena, 30 minuti €0,50, 1 ora €1,00;
  • Cittadella, 30 minuti €0,50, 1 ora €1,00;
  • Pindemonte, 30 minuti €0,50, 1 ora €1,00;
  • San Zeno, 30 minuti €0,50, 1 ora €1,00;
  • Veronetta, 30 minuti €0,50, 1 ora €1,00.

All’interno di ciascuna zona ci sono diverse vie e piazze nelle quali si può sostare massimo 2 ore.

Strisce blu gratis a Verona

Ecco chi, a Verona, può usufruire gratuitamente delle strisce blu:

  • I residenti nel Comune di Verona nella rispettiva zona a sosta tariffata;
  • Chi dimora nel Comune di Verona nella rispettiva zona a sosta tariffata;
  • Chi possiede un permesso istituzionale, pubblica amministrazione e altri enti pubblici;
  • Le persone fisiche e giuridiche in servizio di assistenza domiciliare a pazienti anziani e inabili residenti nella rispettiva zona a sosta tariffata;
  • Vi sono altre tipologie di permesso: scuola e minori, possessori di posto auto, ministri di culto, permessi temporanei (cortei funebri, nozze ecc.).

Il permesso a esposto bene in vista all’interno del parabrezza.

 Come pagare il parcheggio a Verona

A Verona lo stallo sulle strisce blu si salda comodamente tramite i parcometri (che si trovano ovunque, sono sempre attivi e accettano come modalità di pagamento contanti, carte di credito e bancomat) o con una delle utili app per pagare il parcheggio, da scaricare sul proprio cellulare:

  • Teepass;
  • MooneyGo;
  • EasyPark;
  • Pay by Phone;
  • Drop Ticket.