Da oggi, martedì 2 aprile, i veicoli pesanti con a bordo il dispositivo Telepass SAT possono pagare il pedaggio sull’intera rete autostradale in Slovenia.

Telepass, leader nell’innovazione, conferma ancora una volta di essere il player di riferimento nell’apertura di nuovi mercati. Da oggi, martedì 2 aprile, diventa il primo operatore certificato in Slovenia sul sistema EETS (European Electronic Tolling Service) per il servizio di pagamento del pedaggio per i mezzi pesanti.

Salgono a 17 i Paesi europei in cui Telepass offre questa possibilità, dando così un ulteriore impulso all’internazionalizzazione e all’interconnessione dell’Europa.

Telepass arriva in Slovenia: via al telepedaggio per i veicoli pesanti

Dopo gli annunci sull’arrivo del telepedaggio per i mezzi pesanti in Slovacchia e Croazia, Telepass inaugura i suoi servizi anche in Slovenia. La certificazione ottenuta permette alla società di offrire, a partire da questo aprile, un servizio completo EETS come già avviene nei sedici Paesi europei coperti dal servizio di telepedaggio interoperabile dedicato ai mezzi pesanti (superiori a 3,5 tonnellate) e ai bus. Le Nazioni in questione sono:

Il servizio, reso possibile grazie alla collaborazione con il toll charger DARS d.d. Slovenia, permette ai veicoli pesanti con a bordo un dispositivo Telepass SAT K1 (che funziona tramite satellite) di pagare successivamente i pedaggi in un’unica fattura sui 625 km della rete stradale a pedaggio slovena (tratte A1, A2, A3, A4, A5, H3, H4, H5, H6 e H7).

È possibile attivare il servizio di pagamento delle autostrade slovene tramite i partner commerciali Telepass presenti in tutta Europa. Il servizio è disponibile per i dispositivi satellitari Telepass SAT e, nei prossimi mesi, sarà esteso agli apparati Arianna2. La commercializzazione dell’apparato Telepass SAT (K1) è già disponibile presso i Sales Partner di Telepass.

Un’Europa sempre più interconnessa anche grazie a Telepass

Telepass continua a espandere la sua presenza internazionale e a contribuire all’integrazione dei sistemi di trasporto europei, promuovendo nel contempo una mobilità più sostenibile. L’uso del telepedaggio, sia per automobili che per veicoli pesanti, semplifica e velocizza le operazioni ai caselli autostradali, prevenendo la formazione di code e, di conseguenza, diminuendo sia le emissioni nocive sia il consumo di carburante. Questi benefici sono stati confermati anche da recenti studi. che hanno certificato oltre 61mila tonnellate di anidride carbonica in meno dal 2022 grazie all’uso del telepedaggio.

Con la certificazione EETS in Slovenia, Telepass rafforza ulteriormente la sua presenza in Europa e potenzia il servizio rivolto al mondo della logistica e dell’autotrasporto. A oggi, interconnette oltre 188.500 km di strade e autostrade in Europa, facilitando i passaggi tra più Paesi attraverso un unico dispositivo interoperabile e contribuendo alla semplificazione degli spostamenti di persone e merci all’interno della rete stradale europea.

«Telepass è il primo operatore accreditato in Slovenia sul sistema EETS, così come siamo stati i primi in Germania nel 2019 e in Polonia nel 2022» ha dichiarato Francesco Maria Cenci, Head of Italy & Eu Tolling di Telepass.«Questo dimostra la nostra capacità di offrire un servizio integrato e di qualità e che le nostre soluzioni sono considerate affidabili e innovative, anche a livello europeo. Stiamo fornendo una soluzione agli autotrasportatori non solo sloveni e italiani, ma di tutta Europa che operano sulle tratte tra Italia ed Est Europa attraverso un unico dispositivo interoperabile in grado di facilitare i passaggi tra più Paesi. Con la certificazione in questo nuovo Paese, Telepass conferma la sua missione di semplificare gli spostamenti delle persone e delle merci in Europa, facilitando i passaggi tra più Paesi attraverso un unico dispositivo interoperabile.»