Sarà operativo dal 1 luglio 2024 il nuovo posizionamento sul mercato consumer di Telepass, società del Gruppo Mundys nata in occasione dei Mondiali di Calcio Italia ‘90 con l’obiettivo di semplificare il pagamento del pedaggio degli italiani in autostrada, rendendolo un’esperienza veloce e “senza barriere”.

Alla luce del mutato contesto di mercato e tecnologico e avendo maturato la consapevolezza di disporre di un’esperienza, di un’offerta e di una capacità di innovazione uniche sul mercato, Telepass ha deciso di elaborare una nuova proposizione commerciale che valorizzi al meglio, anche in prospettiva, l’ecosistema della propria offerta consumer e punti, al contempo, a offrire soluzioni sempre all’avanguardia per le necessità di movimento della propria clientela in ambito urbano.

Il nuovo posizionamento di mercato cambia il paradigma: il telepedaggio diventa solo uno, ma non il principale, dei servizi dell’ecosistema di Telepass, volto ad abilitare una mobilità integrata e sempre più sostenibile, intorno alla persona, e focalizzata sui centri urbani.

Telepass – attraverso il progetto “Top 50 Cities” – intende puntare su un ulteriore rafforzamento della qualità e della capillarità della propria offerta, anche geografica, al fine di consentire ai propri clienti – grazie a un’attiva collaborazione con le pubbliche amministrazioni locali – di migliorare l’esperienza di viaggio e risparmiare tempo in tutte le principali città italiane, non solo in quelle più grandi. In aggiunta, sono previsti investimenti finalizzati a garantire standard qualitativi di tipo “premium”, aumentando così il valore aggiunto offerto alla propria clientela e la copertura territoriale dei servizi di mobilità urbana.

Una rinnovata centralità sarà dedicata a coloro i quali fanno un utilizzo sporadico del telepedaggio: Telepass – sempre a partire dal 1° luglio 2024 – darà, infatti, nuovo impulso alla soluzione “Pay per Use”, un’offerta che prevede infatti l’addebito di una fee “giornaliera” per il solo giorno di utilizzo del servizio.

Per i clienti più giovani – che sono meno propensi all’utilizzo di un’automobile per i propri spostamenti – ma anche per facilitare la mobilità dei turisti, non solo italiani, nella nostra penisola, la società realizzerà una nuova soluzione più smart Young“, attivabile tramite carta di credito o di debito, che includerà i principali servizi legati alla mobilità presenti nella piattaforma Telepass, ad esclusione del telepedaggio e del relativo dispositivo di bordo.

Al contempo, Telepass continuerà a rafforzare la sicurezza informatica dei dati dei clienti e delle transazioni. Telepass agisce, infatti, in maniera rispettosa dei dati dei clienti, tanto da aver deciso di non cedere in alcun modo i loro dati a terzi parti per scopi commerciali o altre finalità.

La nuova offerta commerciale “consumer” di Telepass (dal 1 luglio 2024)

Pay per UseBasePlusYoung (*)
Servizi aggiuntivi, oltre il telepedaggio: 5 (Area C Milano, Stretto di Messina, Parcheggi, Strisce Blu, Vignette Elettroniche)Servizi aggiuntivi, oltre il telepedaggio: 5 (Area C Milano, Stretto di Messina, Parcheggi, Strisce Blu, Vignette Elettroniche)Servizi aggiuntivi, oltre il telepedaggio: >25 (Area C Milano, Stretto di Messina, Parcheggi, Strisce Blu, Vignette Elettroniche, Rifornimento Carburante, Ricariche Elettriche, Skipass, Trasporto Pubblico Locale, Treni, Aerei e molto altro)Servizi aggiuntivi, oltre il telepedaggio: >10 (Trasporto Pubblico Locale, Sharing, Treni, Aerei, Bus e molto altro)
€ 1,00/giorno€ 3,90/mese€ 3,90/mese (in promozione fino a dicembre 2025)Nessun abbonamento o addebito giornaliero

(*) Coming Soon 2024/2025 (Escluso telepedaggio)