Tesla taglia i prezzi: il colosso di Elon Musk ha annunciato una consistente riduzione del costo della Model Y, tra i veicoli elettrici più venduti in Europa.

Dopo la riduzione generica al listino Tesla della scorsa primavera, e in attesa del lancio della low cost Model 2, l’azienda di Musk sta rivedendo al ribasso i prezzi del suo SUV elettrico, la Model Y. La ragione? Gli incentivi auto del 2024 stanno per partire e chi lavora nel settore si sta preparando per invogliare ancora di più l’acquisto dei propri prodotti.

Nel caso della Tesla, va detto che le vendite erano già piuttosto alte anche senza agevolazioni: il SUV di Musk è infatti un vero e proprio best seller tra le auto elettriche. E con questa revisione al ribasso dei prezzi, si immagina che gli acquisti saliranno ancora di più.

Come cambiano i prezzi della Model Y

Quanto costa, adesso, la Tesla Model Y in Italia?

  • Model Y versione base: 42.690 euro (IVA inclusa) nella configurazione Rear Wheel Drive, cioè con motore elettrico posteriore e un’autonomia dichiarata di 455 km nel ciclo WLTP. Il risparmio, qui, è di ben 4.300 euro;
  • Long Range: è ora disponibile a 49.990 euro (IVA inclusa), con una riduzione quindi di 4.000 euro;
  • Performance: 55.990 euro (IVA inclusa), con la stessa riduzione prevista per la Performance;
  • RWD: anche questa versione sarà acquistabile con gli incentivi, proprio grazie alla revisione dei prezzi. Ora, infatti, si colloca sotto la soglia dei 35.000 euro (che salgono a 42.700 euro, se consideriamo l’IVA). Chi acquista questo mezzo, inoltre, ha inoltre la possibilità di ottenere un bonus di 5.000 euro rottamando un veicolo con classificazione Euro 0 a Euro 4 (o 3.000 euro senza rottamazione);
  • Model 3: anche questa berlina dovrebbe rientrare nei limiti previsti dagli incentivi auto di 35.000 euro, IVA esclusa. Il prezzo di listino per la vettura con trazione posteriore si attesta infatti a 42.490 euro (IVA inclusa).

Va sottolineato che, sebbene i nuovi incentivi non siano ancora attivi, è possibile sfruttare ancora gli incentivi 2023. Grazie a questa iniziativa, chi rottama un veicolo più datato potrebbe usufruire di uno sconto che raggiunge gli 11.000 euro. Nel caso delle famiglie con un ISEE inferiore ai 30.000 euro, l’agevolazione potrebbe estendersi fino a 13.750 euro.