In un paesaggio smeraldino e immerso nella nebbia, a nord-est della Scozia, sorgono i cerchi di pietra di Tomnaverie. Questi antichi monumenti megalitici, probabilmente, un tempo erano legati a un misterioso culto della Luna.

Molto simili al più celebre sito neolitico di Stonehenge, i cerchi di pietra di Tomnaverie presentano alcune differenze che li rendono unici e affascinanti.

Infatti, il complesso circolare accoglie al suo interno delle grandi pietre sdraiate sull’erba, fiancheggiate da altri massi posizionati in verticale.

La disposizione di questi elementi non rimanda ai movimenti del Sole, al quale sono associati gran parte dei monumenti megalitici, ma a quelli della Luna. La presenza di quarzite all’interno di alcune pietre, sembra suggerire la connessione con il satellite naturale.

Chi sta programmando una vacanza di mezza stagione, alla scoperta della Scozia segreta, non può mancare di visitare questo splendido sito, ricco di magia e storia.

Qual è la storia degli antichi cerchi di pietra di Tomnaverie?

Di 500 anni più recente del cerchio di pietre di Stonehenge, Tomnaverie è un sito che circonda un tumulo e che, secondo gli studi, era già usato 4.500 anni fa.

Con un aspetto spettrale, soprattutto di notte, è una destinazione misteriosa che attrae molti amanti del bizzarro e dei luoghi arcani.

In origine, il complesso era destinato a ospitare le pire funerarie. In seguito, con la successiva, particolare disposizione dei suoi elementi, potrebbe essere stato usato per l’osservazione astronomica o per delimitare una zona sacra.

I cerchi di pietra furono utilizzati a periodi alterni fino al 1600, periodo che segnò il progressivo abbandono di Tomnaverie.

Una gita ai cerchi di pietra di Tomnaverie: cosa fare e vedere nei dintorni?

Il complesso di Tomnaverie è un luogo spettacolare, che consente di ammirare in tutta la sua bellezza il paesaggio scozzese.

Molte agenzie turistiche lo rendono tappa finale di un itinerario di trekking che parte dalla vicina cittadina di Aboyne, nella zona amministrativa dell’Aberdeenshire. Il sentiero ad anello, lungo circa 9 Km, è di media difficoltà e permette di fare anche attività di birdwatching, vista la ricca avifauna presente nel territorio.

La visita al cerchio di pietre non è lunghissima. Al termine del tour, puoi pensare di fare un salto presso alcuni luoghi di interesse culturale e naturalistico presenti nelle vicinanze, come ad esempio il Kildrummy Castle e il Peel Ring of Lunphanan.

Come arrivare in Scozia per vedere i cerchi di pietra di Tomnaverie?

Il modo più veloce per raggiungere la Scozia e vedere  i cerchi di pietra, è quello di prendere un aereo.

Puoi usare un servizio voli online per acquistare il tuo biglietto e atterrare a Edimburgo, uno scalo britannico ben collegato con tanti aeroporti italiani.

Da qui, puoi raggiungere la tua destinazione affidandoti alla compagnia ferroviaria ScotRail, che attraversa il cuore del paese e permette di ammirare il suo indimenticabile panorama.