Il Tour de France 2024 si presenta come un’edizione speciale di quella è che è considerata la più prestigiosa corsa a tappe del ciclismo mondiale. E quest’anno la “Grand Boucle” interessa da vicino anche l’Italia.

Per la centoundicesima volta la variopinta carovana sulle due ruote è pronta a catturare di nuovo il cuore degli appassionati, con il suo concentrato di emozioni, personaggi e sfide. Il Tour non è solo una competizione che mette a dura prova la resistenza e l’abilità dei ciclisti, ma anche un viaggio attraverso la Francia, tra imponenti montagne, città storiche e affascinanti paesaggi.

Così come il Giro d’Italia e la Vuelta spagnola, ogni anno il Tour de France porta con sé una nuova storia da raccontare, con i protagonisti che sfidano i loro limiti e tirano fuori tutta la loro grinta ed esperienza per conquistare la gloria sulla strada.

Chi indosserà l’ambita maglia gialla? Scopriamo qualcosa di più sull’edizione 2024.

Noleggiare una e-bike nelle principali città italiane:
leggi le guide di Moveo


Tour de France 2024: tra tradizione e novità

3492 km complessivi suddivisi in 21 tappe da percorrere tra il 29 giugno e il 21 luglio: questo è il Tour de France 2024. A differenza del passato, però, non c’è il tradizionale arrivo a Parigi sugli Champs-Élysées. La capitale transalpina, infatti, è interessata dai preparativi per i Giochi Olimpici, in programma dal 26 luglio all’11 agosto.

Il traguardo dell’ultima tappa è quindi a Nizza, non lontano dal confine italiano. E proprio l’Italia ha un ruolo importante nel Giro di Francia 2024: il nostro Paese ospita infatti le prime tre tappe e la partenza della quarta. Da sempre queste grandi corse superano i confini, coinvolgendo per alcuni giorni anche altre nazioni.

Il Tour de France si corre dal 1903 e, a eccezione dei periodi delle due Guerre Mondiali, si è disputato ogni estate. Corridori come Fausto Coppi, Gino Bartali, Jacques Anquetil, Eddy Merckx, Bernard Hinault, Miguel Indurain, Chris Froome hanno scritto pagine leggendarie. L’ultimo italiano a vincerlo è stato Vincenzo Nibali nel 2014 e, prima di lui, il compianto Marco Pantani nel 1998.

Il Tour de France 2024 in Italia: cosa c’è da sapere

È Firenze, sabato 29 giugno, a tenere a battesimo il Tour de France 2024. Il Grand Départ- cioè la tappa inaugurale, per l’occasione dedicata a Gino Bartali, toscano e vincitore nel 1938 e 1948- prevede una passerella dal parco dalle Cascine a Piazza della Signoria e poi attraverso il capoluogo toscano fino a Bagno a Ripoli, dove c’è lo start ufficiale.

La città è interessata da un villaggio per i fan e da vari eventi anche nei giorni precedenti. Il 27 giugno Palazzo Vecchio ospita la presentazione delle squadre. Per chi vuole recarsi di persona a questo prestigioso evento sportivo è necessario fare attenzione alle chiusure e alle modifiche alla circolazione, informandosi bene su parcheggi e mezzi pubblici.

La prima tappa raggiungerà Rimini, sul Mar Adriatico, dopo 206 km. Domenica 30 giugno il Tour riparte da Cesenatico, la città cara a Pantani, per raggiungere Bologna (200 km) attraverso le colline romagnole, mentre lunedì 1 luglio si va in pianura da Piacenza a Torino (229 km). Per la quarta tappa ancora una partenza in Italia, a Pinerolo, per arrivare in Francia a Valloire, attraversando le Alpi e superando il Sestrières e il Galibier.

Le principali tappe del Tour 2024

Dopo l’inizio in Italia e le prime montagne, il Tour de France 2024 sale verso Digione e attraversa gli impegnativi tratti sterrati intorno a Troyes, per poi affrontare una tappa a cronometro in Borgogna.

Ridiscende quindi verso sud attraversando il cuore della Francia e inerpicandosi sui Pirenei, prima toccando la città di Pau e poi Plateau de Beille. Il percorso della competizione si distende quindi verso il Mediterraneo facendo tappa a Nîmes. Infine, si riavvicina alle Alpi con l’alta quota di Cime de la Bonnette e Isola 2000.

Il 21 luglio gran finale con la cronometro tra il Principato di Monaco e Nizza, le due sfolgoranti località della Costa Azzurra.

Quanti ciclisti partecipano al Tour de France?

Al Tour de France 2024 sono iscritte 22 squadre composte da 8 corridori ciascuna, secondo il regolamento UCI, per un totale di 176 ciclisti in gara. Nessuna squadra ha sede in Italia, ma rappresentano Belgio, Francia, Kazakistan, Bahrein, Germania, Stati Uniti, Regno Unito, Spagna, Paesi Bassi, Australia, Emirati Arabi, Israele, Norvegia.

Il vincitore dell’edizione 2023, il danese Jonas Vingegaard, porta di diritto il numero 1 e va a caccia del terzo successo consecutivo al Tour de France. Tuttavia rivali non mancheranno, su tutti gli sloveni Tadej Pogacar e Primoz Roglic e il belga Remco Evenepoel. Occhio anche allo spagnolo Carlos Rodriguez Cano, al britannico Adam Yates, all’australiano Jai Hindley e allo scalatore italiano Giulio Ciccone.

Come da tradizione, il leader della classifica generale a tempi indossa la maglia gialla. Chi primeggia sulle montagne, invece, è riconoscibile dalla casacca a pois rossi. Infine, ci sono la maglia verde per il leader della classifica a punti e bianca per il miglior giovane under 25.