In Italia, nel 2023, il gruppo Toyota ha registrato il primato di vendite nel segmento B-Suv. I brand Toyota e Lexus, insieme, hanno superato le 102.000 immatricolazioni, raggiungendo una quota di mercato che supera il 6,5%.

Diversi i fattori che hanno portato questo successo: dall’offerta di mezzi elettrici alle soluzioni innovative riguardanti finanziamento, noleggio, assicurazione e connettività.

I numeri di Toyota, Lexus e Kinto

Nel 2023, Toyota ha segnato 98.000 immatricolazioni in Italia, collocandosi al terzo posto nella classifica dei brand più venduti con una quota del 6,3%. Quota che supera l’8% se si considerano le sole vendite ai privati. Come già accennato, tale risultato si deve soprattutto al modello Yaris Cross, che ha rappresentato circa il 23% del mercato, seguito dalla compatta Aygo X.

Lexus, invece ha raggiunto le 3.700 immatricolazioni e una quota di mercato dell’1,3%. Oltre il 50% delle immatricolazioni si è avuto trai i privati. Di particolare successo è stato il modello SUV NX, con circa 2.000 unità immatricolate. Da segnalare che la metà degli acquirenti ha preferito la versione plug-in hybrid.

Anche Kinto, brand Toyota focalizzato sui servizi di mobilità, ha registrato una crescita significativa. In particolare, il servizio di noleggio a lungo termine con formula all-inclusive, chiamato One, ha visto un aumento del parco circolante dell’ 80% rispetto al 2022, con circa 16.000 vetture. Anche i servizi di sharing, noleggio a medio termine e car pooling, hanno registrato una crescita.

Le novità Toyota per il 2024

Mauro Caruccio, CEO e chairman di Kinto Italia, e Alberto Santilli, AD di Toyota Motor Italia, hanno commentato il successo, condividendo dati, dichiarazioni e auspici per il nuovo anno a Repubblica.

Il primo ha dichiarato che nel 2024 il brand sarà «in grado […] di intercettare sempre di più le esigenze di mobilità emergenti e di connettere il territorio con l’obiettivo di completare l’attivazione di tutti e 5 i servizi di mobilità Kinto sul 100% della rete».

Il secondo, invece, presenta il 2024 come «un anno ricco di novità», durante il quale Toyota rafforzerà il proprio «approccio multi-tecnologico». Infatti, introdurrà «importanti novità su Yaris e Yaris Cross, la variante Plug-in Hybrid sul nuovo C-HR e ci saranno inoltre novità legate al mondo Gazoo Racing». Infine, per Lexus «il 2024 sarà un anno di grande rilievo grazie al nuovo Lbx, il Suv premium full hybrid capace di offrire grande piacere di guida».