Il Ministero del Turismo greco ha annunciato che a tutti i turisti evacuati la scorsa estate per via degli incendi sarà possibile visitare gratis l’isola di Rodi. Per farlo basterà richiedere il “Rodos Pass”. Scopriamo come funziona.

Ricordiamo ancora le immagini dei devastanti incendi che hanno colpito la splendida isola di Rodi, in Grecia, lo scorso luglio. Un evento che aveva spinto le autorità e la protezione civile locale ad evacuare i numerosi turisti soggiornanti nell’isola.

Quest’anno il Ministero del Turismo greco ha introdotto un’interessante novità: il “Rodos Pass“. Un’iniziativa che permette a chi ha vissuto questa spiacevole esperienza di godersi una vacanza gratuita sull’isola. Vediamo chi può richiederlo e come.

Vacanze gratis a Rodi: cos’è il “Rodos Pass”

I turisti evacuati dall’isola di Rodi nel luglio 2023 possono fare richiesta per uno dei 25.000 voucher elettronici messi a disposizione dal Ministero del Turismo greco. In questo modo si potrà “recuperare” la vacanza persa a causa degli incendi. Il “Rodos Pass“- che ha un valore complessivo di 4 milioni di euro- permette di ottenere un soggiorno gratuito sull’isola, ma ad alcune condizioni.

I voucher possono essere usati solo durante la bassa stagione e sono validi solo per chi era alloggiato in hotel, escludendo quindi tutti gli altri ospiti. I beneficiari che soddisfano questi requisiti hanno così diritto a un voucher fino a 300 euro per un hotel a tre stelle o fino a 500 euro per uno a cinque stelle.

Quando e come richiedere il “Rodos Pass”?

Le vacanze gratuite offerte dal “Rodos Pass” sono disponibili nei seguenti periodi:

Per accedere al bonus è sufficiente visitare la piattaforma online Rodos Week del Ministero del Turismo e fare richiesta per un voucher di sette giorni (sei notti) in un hotel della stessa categoria e con lo stesso tipo di camera in cui si era alloggiati precedentemente.

In questo modo sarà possibile godersi una vacanza in una delle località più belle della Grecia. Rodi è infatti rinomata per le sue spiagge paradisiache e importantissimi siti archeologici– qui un tempo svettava una delle sette meraviglie del mondo antico, il Colosso di Rodi– dichiarati patrimonio UNESCO. Un concentrato di storia e natura perfetto per chi ama unire relax e divertimento a vacanze più “culturali”.

Come raggiungere l’isola di Rodi per le vacanze gratis

Rodi è una delle isole più grandi del Dodecaneso, in Grecia, ed è accessibile sia via mare che in aereo.

  • In aereo: si può comodamente prenotare un volo online via app per l’Aeroporto Internazionale di Rodi-Diagoras. Quest’ultimo offre voli diretti da numerose città europee durante la stagione turistica e voli domestici tutto l’anno da e verso Atene, Salonicco e altre città greche. Una volta atterrati ci si può spostare sull’isola noleggiando un auto o tramite autobus o taxi. I bus locali coprono le principali destinazioni turistiche e i villaggi, ma consigliamo di verificare in anticipo gli orari, specialmente in bassa stagione;
  • In nave: ci sono traghetti e aliscafi che collegano Rodi con altre isole greche e con il porto del Pireo ad Atene. In alta stagione ci sono maggiori collegamenti, anche con isole più distanti come Creta o le Cicladi.