Stanno per arrivare le vacanze scolastiche per la Pasqua 2024. Ecco i giorni in cui gli istituti chiuderanno, da Nord a Sud.

Tra le festività del 2024 c’è ovviamente anche la Pasqua. Quest’anno si festeggerà relativamente presto, rispetto al 2023: la giornata da segnare è domenica 31 marzo. Il giorno dopo, lunedì 1 aprile, sarà tempo di Pasquetta. I primi ad attendere con entusiasmo l’arrivo delle vacanze pasquali sono gli studenti. Nelle prossime righe vediamo nel dettaglio, Regione per Regione, quando chiuderanno le scuole.

Vacanze scolastiche Pasqua 2024: quando chiudono gli istituti

Le vacanze scolastiche in occasione della Pasqua 2024 si estenderanno per un periodo di sei giorni. In questo contesto, le scuole, contrariamente ad altri settori della PA, inizieranno la loro pausa già durante la settimana santa, a partire dal 28 marzo, giovedì, per poi riprendere le lezioni il 3 aprile.

La Valle d’Aosta rappresenta l’eccezione in questo schema, con le scuole che riapriranno un giorno prima, il 2 aprile. In ogni caso, si tratta di un bel weekend lungo, con cui alunni e alunne potranno per un momento staccare la spina e passare più tempo con la propria famiglia.

Le vacanze pasquali regione per regione

  • Valle d’Aosta: dal 28 marzo al 1 aprile;
  • Piemonte: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Liguria: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Lombardia: dal 28 marzo al 2 aprile;
  • Trentino: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Provincia di Bolzano: dal 28 marzo al 2 aprile;
  • Friuli Venezia Giulia: dal 28 marzo al 2 aprile;
  • Veneto: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Emilia Romagna: dal 28 marzo al 2 aprile;
  • Toscana: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Umbria: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Marche: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Lazio: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Campania: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Abruzzo: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Molise: dal 28 marzo al 2 aprile;
  • Basilicata: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Puglia: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Calabria: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile;
  • Sicilia: dal 28 marzo al 2 aprile;
  • Sardegna: da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile.

La pausa dalle lezioni potrebbe essere l’occasione giusta per un viaggio

Nel 2023 molti italiani scelsero di passare le vacanze pasquali nelle città d’arte. Uno scenario che potrebbe ripetersi anche quest’anno. Roma è una delle mete più gettonate, dove i monumenti antichi si mescolano con la vivacità della vita moderna. La Città Eterna, con i suoi tesori nascosti e le sue vie piene di storia, è il luogo perfetto per passare qualche giorno immersi nella cultura che ha caratterizzato la nostra civilità.

Anche Firenze si rivela come una tappa obbligatoria per chi desidera immergersi nell’arte e nella cultura del Rinascimento. Passeggiare tra i capolavori di Michelangelo, Leonardo e Botticelli, con la maestosa Cattedrale di Santa Maria del Fiore che sovrasta la città, è un’esperienza che arricchisce l’anima.

E poi c’è Venezia, con i suoi canali e la sua atmosfera senza tempo, che offre un altro scenario ideale per chi cerca un’esperienza indimenticabile.

Oltre alle città d’arte, non si può tralasciare la tradizione della scampagnata di Pasquetta, un momento di condivisione e gioia all’aria aperta per trascorrere un po’ di tempo con tutta la famiglia. I prati verdi e le aree attrezzate sparse in tuttlo lo Stivale sono il luogo ideale per un picnic in famiglia o con gli amici, dove i prodotti tipici e le risate si intrecciano in un’atmosfera di festa.