Vasco Rossi ha in programma ben 7 concerti allo stadio Meazza di Milano: il 7, 8, 11, 12, 15, 19 e 20 giugno. Anche questi live saranno condizionati dal nuovo regolamento del piano di mobilità- la cosiddetta “zona rossa”- previsto per l’estate 2024 a San Siro. Scopriamo quali sono queste misure, che includono restrizioni sul traffico e specifici percorsi per facilitare l’accesso allo stadio.

Vasco Rossi torna a San Siro con sette concerti tra i più attesi dell’estate 2024. Erano diversi anni che l’artista non si esibiva nella città meneghina, ma ora è pronto a tornare con una serie di date già sold out.

Stasera è in programma il primo live, per il quale sono già state predisposte le nuove regole del piano di mobilità voluto dal Comune di Milano. La “zona rossa” riguarderà non solo i concerti di Vasco, ma tutti gli eventi organizzati a San Siro nella stagione estiva. Vediamo tutti i dettagli.

Vasco Rossi a San Siro: orari e info sul concerto

I concerti del tour “Vasco Live 2024” a Milano iniziano stasera, con date previste anche l’8, 11, 12, 15, 19 e 20 giugno. Purtroppo tutte le date sono già sold out, ma- trovando qualcuno disposto a cedere i propri biglietti- è possibile fare il cambio di nominativo online fino a 4 giorni prima del concerto.

Per chi è riuscito ad acquistare i biglietti, i cancelli aprono alle 16:00 e il concerto inizia alle 20:45. I possessori del biglietto Early Entry e i membri del fan club hanno diritto all’ingresso anticipato.

In generale, si consiglia di arrivare con largo anticipo per facilitare i controlli del biglietto e di sicurezza.

Come funziona la “zona rossa”

Durante i setti concerti di Vasco Rossi a San Siro sarà vietato circolare in auto dalle 12:00 del giorno del concerto fino alla fine dell’evento. Nella zona adiacente allo stadio saranno presenti mezzi per la rimozione delle auto in sosta vietata.

Dal divieto sono esenti:

  • Residenti;
  • Auto per il trasporto di persone con disabilità;
  • Taxi e NCC;
  • Autonegozi autorizzati;
  • Bici e moto;
  • Veicoli diretti a proprietà private.

Anche le auto dirette ai parcheggi di via Tesio, via Achille e piazzale dello Sport sono esenti dal divieto. Stessa cosa per quelle che si dirigono alle soste a pagamento lungo viale Caprilli e piazzale dello Sport.

Per facilitare l’uscita degli spettatori dai parcheggi di via Tesio sarà istituito un varco di controllo nell’area di divieto tra via Harar, via Dessiè e via San Giusto.

Come raggiungere San Siro con i mezzi pubblici

Il Comune invita ad usare i trasporti pubblici o i servizi di mobilità disponibili in città- bike sharing, monopattini o scooter elettrici– per raggiungere lo stadio San Siro. Inoltre, è consigliato acquistare i biglietti della metro online o in app per evitare code ai tornelli.

Per raggiungere lo stadio dal centro di Milano, si consiglia di usare le linee M1 o M5 fino a Lotto o San Siro Stadio. In alternativa si può prendere la navetta da Lampugnano o il tram 16. Il parcheggio di Lampugnano è aperto fino alle 2:00 di notte.

Durante i concerti le linee M1 e M5 chiuderanno più tardi, con l’ultimo treno da Lotto verso Sesto FS e da San Siro Stadio verso Bignami intorno all’una.

Dopo la chiusura delle metro saranno disponibili autobus notturni. Le stazioni M5 di Ippodromo e Segesta chiuderanno poco prima della fine del concerto. Mentre le linee di tram 16, 49, 64 e 80 devieranno il loro percorso durante i concerti.

Per maggiori informazioni, si consiglia di consultare la pagina di Atm.