Voglia di viaggiare leggeri, portando solo il minimo indispensabile e senza dimenticare nulla? Vacanza vuol dire sempre di più unire il relax alla comodità. E il bagaglio, di conseguenza, si adegua alle necessità di viaggio. Ecco i consigli e le tecniche utili per viaggiare con leggerezza. 

Anche le valigie diventano smart e contengono solo quello che serve davvero durante il viaggio: stop allora alla scorta infinita di t-shirt e oggetti ingombranti. Viaggia leggero e senza pensieri con questa guida su come ridurre i bagagli.

Prima regola per viaggiare leggeri: portare con sé solo l’indispensabile

Le principali compagnie aeree si stanno indirizzando verso l’eliminazione dei bagagli in stiva, arrivando persino a controllare il peso dei passeggeri prima del volo nell’ottica di garantire la sicurezza e, al contempo, risparmiare sul carburante.

Tuttavia, anche il modo di viaggiare sta cambiando. Gli ultimi trend, del resto, parlano chiaro: cresce il turismo lento ed esperienziale, cresce la voglia di viaggiare tornando all’essenzialità dei luoghi, alla scoperta dei piccoli borghi o di itinerari selvaggi per esplorare l’incontaminato. Di conseguenza, anche i bagagli si adattano alle nuove esigenze di viaggio. Divenendo “light” o, persino, scomparendo del tutto.

La regola d’oro per un bagaglio essenziale, che consenta di viaggiare leggeri, è prendersi tempo per riflettere su cosa sia davvero indispensabile portare con sé. Anche se hai scelto un viaggio last minute, valuta con calma cosa ti occorre veramente. E cosa, invece, puoi lasciare tranquillamente a casa.

I 10 consigli utili per un bagaglio minimalista

Ecco i 10 consigli utili per viaggiare leggeri e ridurre i bagagli:

  1. Scegli il bagaglio giusto: assicurati che sia leggero, fatto con materiali resistenti, che sia dotato di scompartimenti, cinghie e cerniere per organizzare gli spazi. Puoi optare tranquillamente per uno zaino, che consente più liberta di movimento e, se della giusta misura- intorno ai 40 litri- può essere accettato come bagaglio a mano e non comporta spese aggiuntive a quelle del volo;
  2. Valuta le differenze climatiche tra il luogo di partenza e quello di arrivo: se scegli di viaggiare in primavera o in estate, potrai portare con te indumenti più leggeri e meno voluminosi. Ma ricordati di non esagerare;
  3. Scegli indumenti versatili: opta per capi multitasking e sovrapponibili oppure in tessuto tecnico, utile per i luoghi più freddi;
  4. Non esagerare con i cambi: è più facile lavare i capi indossati durante il viaggio, anche in una lavanderia a gettoni o presso il proprio hotel, piuttosto che portare con sé un mucchio di abiti sporchi e puliti insieme;
  5. Piega e riponi con cura gli accessori scelti: è consigliabile portare con sé solo un paio di scarpe- se strettamente indispensabili- e imbustarle singolarmente, in modo da gestirle con più semplicità. Organizza il tuo bagaglio a strati, riponendo più in basso gli oggetti più ingombranti e arrotolando- all’occorrenza- tutto ciò che non si sgualcisce;
  6. Scegli prodotti e accessori che possano svolgere più funzioni: anche in questo caso, gli accessori da portare devono essere multifunzionali e indispensabili. A esempio, nella scelta dei prodotti per l’igiene personale, puoi optare per un doccia-shampo, che consente di farsi la doccia e lavarsi i capelli utilizzando un solo articolo;
  7. Evita i doppioni: se viaggi in famiglia o in compagnia, assicurati di non mettere nel tuo bagaglio prodotti, medicinali o accessori che porterà anche qualcun altro. Allo stesso tempo, suddividi equamente i prodotti in uso comune, in modo da non caricare eccessivamente il tuo bagaglio;
  8. È troppo ingombrante? Indossalo: se l’indumento che ti occorre è eccessivamente pesante, indossandolo eviterai di appesantire eccessivamente il tuo bagaglio;
  9. Lascia un po’ di spazio per i regali: lasciando qualche scomparto libero alla partenza, potrai portare con te un souvenir di viaggio;
  10. Lascia a casa i dispositivi elettronici: a meno che non siano strettamente indispensabili, lascia a casa tablet e pc. Ricorda che la vacanza è il momento ideale per staccare un po’ la spina.

La soluzione definitiva per viaggiare leggeri: spedire i bagagli

Hai mai pensato all’idea di viaggiare senza valigia?

Viaggiare senza bagagli può rivelarsi utile e comodo per chi, a esempio, ha necessità di trasportare l’attrezzatura sportiva o gli strumenti musicali. Il costo in stiva per questo tipo di bagagli può essere molto alto. Mentre a prezzi contenuti e utilizzando compagnie di spedizioni nazionali e internazionali, puoi alleggerirti e goderti il viaggio.

I prezzi naturalmente dipendono dalla grandezza e del peso dell’ingombro ma, per una valigia piccola- con un peso di max 15 kg- il costo medio di spedizione è di 12-15 euro per l’Italia. Per l’Europa, invece, il prezzo medio si aggira intorno ai 25 euro mentre per le destinazioni  al di fuori dell’Europa può arrivare a circa 40 euro.

In questo caso, ricordati di imballare con cura il bagaglio, utilizzando una scatola di cartone o della pellicola trasparente per avvolgere la valigia e proteggerla durante gli spostamenti. Puoi utilizzare questo sistema anche per l’acquisto di souvenir.

Un ultimo consiglio: digitalizzare i documenti di viaggio

Ottimizzare gli spazi, dunque, è la parole d’ordine per viaggiare più leggeri.

Anche la tecnologia può darti una mano a organizzare meglio la tua vacanza, permettendoti di snellire la gestione dei documenti di viaggio, già in via di digitalizzazione, in modo da rendere gli spostamenti più pratici, semplici e sicuri.

Grazie alla prenotazione dei voli in un’app, poi, puoi annullare la stampa dei biglietti e avere i tuoi documenti comodamente a portata di smartphone. Eviterai così di perderli e risparmierai un po’ di tempo al check-in.