Stai pianificando un viaggio a Birmingham? Allora questa è la guida ideale per andare alla scoperta delle attrazioni imperdibili in un tour di tre giorni nella città delle Midlands Occidentali, che in questi giorni si sta preparando ad uno dei più grandi eventi LGBTQ+ del Regno Unito, il Birmingham Pride.

Seconda città della Gran Bretagna dopo Londra, “Brum” per i local, Birmingham è una città che ha subito un’incredibile riqualificazione urbana rispetto alle grigie architetture in cemento che caratterizzavano il suo passato industriale, anche in ottica di sostenibilità. Città cardine durante la Rivoluzione Industriale, oggi Birmingham è un vivace e cosmopolita centro culturale e commerciale, che fa tesoro del proprio passato con uno sguardo rivolto al futuro.

Cosa vedere durante un viaggio a Birmingham di 3 giorni

Arte, storia, cultura, shopping, buon cibo e pop culture: Birmingham ha tantissimo da offrire. Nata millenni fa come piccolo villaggio agricolo anglosassone, oggi la città è figlia dell’Ottocento e degli sviluppi avvenuti tra il XX e il XXI secolo. Tra le strade e i canali (molti più di quanti ne hanno Venezia e la “Venezia del Nord”, Bruges), c’è molta storia e molta modernità ma anche tanto divertimento.

Esplora Brindleyplace e il quartiere dei canali

Brindleyplace, il dinamico quartiere dei canali di Birmingham, ospita alcuni dei migliori bar e ristoranti della città ed attrazioni imperdibili come l’acquario del National Sea Life Centre e la Ikon Gallery, il principale museo della città dedicato all’arte contemporanea. Il Roundhouse, costruito nel 1874, è uno degli edifici storici più caratteristici di Birmingham e puoi sfruttarlo come punto di riferimento per esplorare la zona in barca, in bicicletta o a piedi.

Fare window shopping nel quartiere dei gioiellieri

Lo storico Jewellery Quarter è il punto di riferimento in Inghilterra per la creazione di preziosi manufatti e la sede di alcuni dei gioiellieri e orafi più qualificati e talentuosi del mondo. Con più di 200 edifici tutelati e più di 250 anni di storia, il quartiere dei gioiellieri di Birmingham è il più grande gruppo europeo di aziende di gioielleria. Gli appassionati di musei possono visitare il Museum of the Jewellery Quarter, il Pen Museum e il Coffin Works. Tra un museo e l’altro, la zona offre anche pub, ristoranti, gallerie e boutique indipendenti.

Una cena nel ristorante panoramico

Orelle è un ristorante fusion francese con una vista straordinaria sulla città e si trova al 24° piano dell’imponente 103 Colmore Row. Le enormi finestre dal pavimento al soffitto fanno sì che la vista sulla città si estenda in tutte le direzioni. Il cibo non è economico, è ottimo ed è presentato magnificamente: ma se non vuoi mangiare puoi accomodarti al bar per bere qualcosa mentre ti godi il panorama.

I Giardini botanici di Birmingham

Una pausa ai Giardini Botanici

Quindici acri di giardini ornamentali, serre e uccelli esotici in voliere interne ed esterne: il mondo esotico della flora tropicale dei Giardini Botanici è perfetto per trascorrere qualche ora di relax, soprattutto se sei in viaggio con la famiglia. Le serre sono piene di ogni sorta di flora bizzarra, mentre i prati e gli alberi all’esterno sono perfetti per una passeggiata durante i mesi più soleggiati. È imperdibile la Casa delle Farfalle, piena di insetti tropicali provenienti addirittura dalle Filippine, dall’America centrale e dalle zone tropicali dell’Africa.

Fai un tour a piedi per scoprire i segreti della città

Se il tempo è buono, non c’è modo migliore di vedere Birmingham a piedi. Ci sono alcuni eccellenti tour organizzati, dal tour nell’arte preraffaellita di Edward Burne-Jones al tour nello storico quartiere dei gioiellieri, che ti racconteranno storie che non troverai in nessuna guida.

Tour di corsa per l’animo runner

Fondata da uno steward di volo con la passione per la corsa nelle città di tutto il mondo, Run of a Kind offre, a chi se la sente, un modo alternativo per conoscere la città. Con corse tra i 5 e gli 11 km per principianti, la squadra sfreccia attraverso Birmingham in un tour emozionante tra monumenti e gemme nascoste, tra cui leggendari luoghi LGBTQ+, le architetture e la strabiliante street art.

Per gli amanti dell’artigianato locale c’è il tour delle birre

Il quartiere Stirchley è disseminato di birrerie artigianali creative: a prima vista potrebbe sembrare un normale quartiere di periferia, ma nasconde una miriade di sale che servono una quantità eccellente di tipi di birra, come la Glasshouse e il Birmingham Brewing, in riva al mare, o l’Attic Bew Co e il Cork and Cage. Meglio mangiare qualcosa mentre assaggi le birre: l’Eat Vietnam prepara degli ottimi piatti.

Gli amanti della musica non resteranno delusi

Se per la musica Londra, Manchester e Liverpool hanno più richiamo, anche Birmingham ha donato al mondo un buon numero di talenti, come gli UB40, i Duran Duran e i Black Sabbath e ancora oggi la sua scena musicale è in fermento. Se ami la musica, i locali di riferimento sono il The Mill per la house, il Sunflower Lounge per il panorama indie, il Night Owl per un sound più nordico e la Jam House per il jazz.

Tra arte e negozi indipendenti alla Custard Factory

La Custard Factory è una fabbrica di epoca vittoriana restaurata, ora centro di creativi e botteghe indipendenti. Alfred Bird inventò nel 1837 la “Bird’s Custard”, la crema pasticcera senza uova, e ora la vecchia Custard Factory è un complesso di studi nel cuore della comunità creativa della città. Ospita molti artisti e ci sono gallerie, negozi indipendenti, caffè, ristoranti, bar e un cinema. Con i muri ricoperti di graffiti e gli eventi artistici, l’intera zona merita una visita.

The Barton Arms, il pub storico

Il Barton Arms è un tesoro nella zona di Newtown, un enorme pub vittoriano con le vetrate originali, gli specchi serigrafati e i paraventi. Fondato nel 1901 come palazzo vittoriano del gin, è ancora splendidamente conservato con gli elementi originali, come le piastrelle Minton, un grande bar a ferro di cavallo e una splendida scalinata in ferro battuto che è stata percorsa da artisti del calibro di Stanlio e Ollio e Charlie Chaplin. Qui puoi prenotare un tour o scegliere una pinta dalla raffinata gamma di birre Oakham assaporando qualcosa di piccante dal menu tailandese.

Fai un viaggio nel tempo

Il Birmingham Back to Backs è una finestra sul tempo per fare l’esperienza delle condizioni di vita dei Brummies negli ultimi 200 anni. Affiancato dal colorato Hippodrome Theatre da un lato e dai vivaci bar LGBTQ+ di Hurst Street dall’altro, il Birmingham Back to Backs si trova in una strana posizione per un sito storico. Ma questo cortile con le case una attaccata all’altra è il luogo in cui un tempo viveva la gente comune e le visite guidate accompagnano i visitatori in un viaggio dal 1840 al 1970 per vedere come si è evoluta la vita quotidiana in 200 anni.

Birmingham, United Kingdom

Fai shopping sfrenato

Già un attivo mercato fin dal XII secolo, Birmingham è ancora oggi la città perfetta per gli amanti dello shopping. Il Bullring  è un gigantesco centro commerciale che incorpora l’iconico edificio Selfridges. Il Mailbox invece è un centro commerciale di classe con marchi come Harvey Nichols ed Emporio Armani. I negozi più interessanti sono quelli indipendenti, che troverai sparsi per tutta la città e in particolare nel distretto dello shopping dello splendido Great Western Arcade.

Una cena al Grand Hotel

Il leggendario Grand Hotel, di epoca vittoriana, ha riaperto nell’estate del 2020 dopo una chiusura durata 18 anni e un minuzioso restauro. L’edificio ha ospitato numerosi personaggi storici, da Winston Churchill a Malcolm X, e ora puoi esplorare i suoi straordinari interni vittoriani e art déco, tra cui la sbalorditiva sala da ballo Grosvenor, la nuova terrazza con giardino sul tetto e quella nel cortile centrale.

La mostra dei Victorian Radicals alla Birmingham Museum and Art Gallery

Il BMAG è un museo pieno di tesori: dall’oro anglosassone ai pezzi più contemporanei. Ospita la più grande collezione di dipinti preraffaelliti al mondo e occupa uno degli edifici più belli della città. La Round Room, con la sua cupola, è spesso teatro di spettacoli musicali gratuiti.
In questo periodo il museo è chiuso per manutenzione (controlla il sito ufficiale per gli aggiornamenti), ma l’area della Gas Hall è aperta per la mostra Victorian Radicals. L’esibizione, imperdibile, analizza tre generazioni di artisti britannici che rivoluzionarono il panorama artistico della seconda metà del XIX secolo: i preraffaelliti, William Morris e gli uomini e le donne della corrente Arts & Crafts, che trasformarono il mondo dell’arte e del design britannico.
La mostra è aperta fino al 31 ottobre, dal mercoledì alla domenica, dalle 10:00 alle 17:00. L’ingresso ha un costo di 11£.

Andare a teatro, assistere a un balletto o a sentire un concerto

Il Rep è il fiore all’occhiello della scena teatrale di Birmigham, un luogo vivace con una programmazione molto eterogenea, che ha più decenni al suo attivo del National Theatre di Londra.
La Birmingham Royal Ballet è una delle quattro principali compagnie di balletto del Regno Unito e produce spettacoli sbalorditivi. Si trova presso il Birmingham Hippodrome.
La Symphony Hall è una sfarzosa sala da concerto che ospita la City of Birmingham Symphony Orchestra. È un grandioso locale inaugurato nel 1991 che offre un ricco programma di spettacoli e concerti.

Mangia come un brummie al Raja Monkey

Può sembrare strano, ma il balti è un piatto della tradizione indonesiana che è diventato una delle specialità gastronomiche di Birmingham. Se vuoi davvero cenare come un brummie, allora una cena in una curry house è obbligatoria. Il Balti Triangle, situato a sud del centro, è famoso per i suoi storici ristoranti, e in particolare il Raja Monkey di Hall Green serve thalis e street food come dosa e uttapam in un’atmosfera vivace e informale.

La più grande collezione al mondo di motociclette britanniche

Tappa obbligata per tutti gli appassionati di motori, il National Motorcycle Museum di Bickenhill espone più di 850 motociclette diverse e oltre un secolo di storia delle due ruote, fin dal Beeston Humber del 1898.

Un tour tra i luoghi dei Peaky Blinders

Se hai letto con ingordigia i nostri articoli sulle location di Shōgun, di Mad Max, di Game of Thrones e di Star Wars per decidere i tuoi prossimi viaggi trai luoghi dei film, allora ti interesserà sapere che esistono dei tour organizzati sui luoghi del celeberrimo Peaky Blinders, che era ambientato a Birmingham tra il 1919 e il 1934. Per seguire le orme della famigerata banda criminale fai un Peaky Tour a Digbeth e visita la cella della stazione di polizia di Steelhouse Lane oppure visita il Black Country Living Museum per vedere i set dello show.

Sorseggia un cocktail clandestino in uno speakeasy del Proibizionismo

Alcuni dei migliori bar di Birmingham sono nascosti dietro vetrine e portoni insospettabili. L’aspetto senza pretese degli speakeasy rende bere un cocktail un’emozione speciale, che riporta allo spirito del proibizionismo degli anni Venti. Vai al 40 St. Paul’s (non c’è nessun cartello per riconoscerlo, cerca la porta con il numero 40 in St Paul’s Square) o l’izakaya Lucky 7 in Frederick Street, un bar di ispirazione giapponese nascosto al piano superiore dietro l’insegna anonima di un caffè.

Stratford-Upon-Avon

Gite fuori porta

I dintorni di Birmingham e la zona delle Midlands occidentali offrono tantissime esperienze interessanti e adatte a tutti. Se ne hai il tempo, vale sicuramente la pena spendere un mezza giornata fuori città.

Cadbury Road, la tappa golosa

Qui il profumo del cioccolato permea l’aria: Cadbury è il marchio di cioccolato più amato in Inghilterra e Cadbury Road è un’attrazione irresistibile per tutti i golosi. Il borgo di Bournville, in caratteristici mattoni rossi, è stato progettato e costruito dagli operai della fabbrica. Cadbury World è la parte dello stabilimento aperto al pubblico. I tour includono un tuffo nella storia del cacao, un cinema 4D, un giro nella “Beanmobile” e un’area dimostrativa con tanti assaggi. Nell’area shop si trova qualsiasi cosa legata al brand, comprese golosità che non si trovano da altre parti.

La Riserva di Moseley Bog e i luoghi che hanno ispirato Tolkien

Se cerchi un’oasi di verde ai margini della città, la Riserva Naturale di Moseley Bog è il posto giusto. Costruita sul sito di un vecchio laghetto, è ricca di piante e animali, alberi antichi e distese di prati fioriti. Il parco è anche un luogo di interesse archeologico, con i resti di un’antica diga e le fondamenta di una serra vittoriana.
A Sarehole Mill puoi prenotare il tour dei luoghi di JRR Tolkien: l’autore del Signore degli Anelli è cresciuto qui e la zona con i suoi abitanti è stata di ispirazione per gli hobbit e la Contea.

Sulle tracce di William Shakespeare

La Stratford Town Walk ti porta sulle orme di Shakespeare a Stratford-Upon-Avon, dal luogo di nascita alla sua tomba, lungo le strade dell’antica Stratford, tra le case collegate al Bardo e alla sua famiglia: The Birthplace, New Place e la bellissima Hall’s Croft. Qui c’è anche il Royal Shakespeare Theatre, un teatro da oltre 1.000 posti di proprietà della Royal Shakespeare Company e dedicato al drammaturgo e poeta inglese.

Come raggiungere Birmingham

Il modo più veloce per raggiungere Birmingham è in aereo: l’aeroporto si trova a una decina di chilometri a Sud della città ed è ben collegato sia con i taxi, sia con il treno che con i trasporti pubblici.