Sul pendio che sovrasta la città termale di Merano, in provincia di Bolzano, sorgono i 12 ettari dei Giardini di Castel Trauttmansdorff. Oltre 80 ambienti botanici, stazioni multisensoriali, padiglioni artistici e aree verdi a tema: scopri con Moveo uno dei giardini più belli al mondo.

Se stai pensando di organizzare una bella gita fuori porta per questa primavera ti consigliamo di segnare tra le possibili destinazioni i Giardini di Castel Trauttmansdorff.

Si trovano a Merano, una città a poco più di 30 chilometri da Bolzano, nel cuore del Trentino Alto Adige.

Pensa un po’: nel 2013 questi giardini sono stati insigniti del prestigioso International Garden Tourism Award. Un premio che l’International Garden Tourism conference assegna ogni anno ai giardini più belli del mondo.

In questo articolo ci avventuriamo in un viaggio virtuale all’interno dei Giardini di Castel Trauttmansdorff e ti offriamo qualche informazione sugli orari di apertura e sui prezzi del biglietto.

Alla scoperta dei Giardini di Castel Trauttmansdorff

L’Orto botanico di Merano, meglio conosciuto col nome di Giardini di Castel Trauttmansdorff, si estende su una superficie di 12 ettari che circondano l’omonimo castello, costruito dal conte Trauttmansdorff. Il castello in questione non è una roccaforte qualsiasi bensì il primo esempio di fortezza neogotica del Tirolo.

Oggi è sede del Touriseum, un museo tematico sul turismo altoatesino che attrae visitatori da tutto il mondo grazie alla sua storia e alle meraviglie da cui è circondato.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff offrono infatti numerose attrazioni botaniche, con specie e varietà di piante provenienti da tutto il mondo. Le temperature miti hanno inoltre consentito alla città di Merano di coltivare, per oltre 150 anni, diverse specie di piante esotiche come la palma e la magnolia. Un contributo non indifferente allo sviluppo di biodiversità.

Le aree dei Giardini di Castel Trauttmansdorff

Gli 80 paesaggi botanici che si trovano nei Giardini sono suddivisi in 4 grandi aree a tema:

  • I boschi del mondo: situati sul lato settentrionale del castello presentano una vasta gamma di paesaggi naturali tipici di varie regioni del mondo con caratteristiche climatiche simili a quelle di Merano. Tra le attrazioni principali vi sono boschi di latifoglie sempreverdi, boschi decidui di latifoglie, boschi di conifere e coltivazioni tipiche come risaie asiatiche e piantagioni di tè;
  • I giardini del sole: ai piedi del Castel Trauttmansdorff troviamo un percorso tutto dedicato al Mediterraneo e alle sue caratteristiche coltivazioni. Tra le piante autoctone troviamo lecci e querce da sughero insieme a una varietà di specie sempreverdi come il corbezzolo, il lentisco e varie erbe aromatiche;
  • I giardini acquatici e terrazzati: con i loro bossi potati a sfera, le aiuole geometriche, le scalinate e il labirinto rievocano l’atmosfera dei giardini rinascimentali all’italiana. Questa è forse la parte più scenografica dei Giardini di Castel Trauttmansdorff. Da segnalare lo splendido Laghetto delle ninfee, popolato di anatre, tartarughe e altri animali acquatici;
  • I paesaggi dell’Alto Adige: come si può intuire dal nome, il tema è il paesaggio tipico dell’Alto Adige con le sue caratteristiche vegetazioni. In questa parte dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, l’Imperatrice Elisabetta d’Austria e Ungheria fece costruire dei sentieri, uno dei quali resiste ancora oggi ed è segnalato nell’Orto come la Passeggiata di Sissi. Oltre al sentiero da non perdere è il Binocolo di Matteo Thu: un punto panoramico dal quale ammirare lo spettacolo delle Dolomiti.

Orari di apertura, prezzi e informazioni utili

I Giardini di Castel Trauttmansdorff sono aperti:

  • Dal 29 marzo al 15 ottobre, dalle ore 9:00 alle ore 19:00 (l’ultimo ingresso è alle 17:30);
  • Dal 16 al 31 ottobre, dalle ore 9:00 alle ore 18:00 (l’ultimo ingresso è alle 16:30);
  • Dal 1° novembre al 15 dello stesso mese, dalle 9:00 alle 17:00 (l’ultimo ingresso è alle 15:30).

Sono previste delle aperture speciali tutti i venerdì dei mesi di giugno, luglio e agosto. In questi casi l’ingresso è previsto dalle 9:00 alle 23:00, ma non si potrà più entrare dopo le 21:30. In occasione del World Music Festival l’orario sarà ridotto dalle 9:00 alle 17:00, con ultimo ingresso consentito alle 14:00.

I prezzi di ingresso

Per quanto riguarda il costo del biglietto, quello singolo presenta delle differenziazioni:

  • Per gli adulti, il prezzo è di 16 €;
  • Per gli over 65 di 14 €;
  • Per le persone con disabilità e per gli studenti under 28 di 13 €;
  • I bambini sotto i 6 anni entrano gratis.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff prevedono anche biglietti per famiglie, gruppi, abbonamenti e ingressi speciali e gratuiti per determinate categorie. Per ulteriori informazioni, rimandiamo al sito ufficiale dei Giardini sul quale è anche possibile acquistare il ticket.

Informazioni utili

Prima di partire, è importante sapere che:

  • Gli animali non sono ammessi. Alcune piante possono essere velenose per il tuo amico a quattro zampe e lui potrebbe essere dannoso per quelle appena spuntate e per il decoro dell’orto;
  • La struttura è di dimensioni considerevoli, quindi è bene pianificare una permanenza che vada dalle 3 alle 6 ore;
  • I chilometri da macinare sono 7 e il dislivello è di 100 metri, per cui si consiglia di indossare scarpe comode per escursioni o quelle ancor più specifiche per il trekking.

Se vuoi viaggiare in perfetta sicurezza e comodità, ti consigliamo anche di provvedere a un’assicurazione viaggio che copra eventuali emergenze o imprevisti.

Come raggiungere i Giardini di Castel Trauttmansdorff

Ci sono diversi modi per raggiungere i Giardini di Castel Trauttmansdorff, molti dei quali in perfetta sintonia con la mobilità sostenibile.

Puoi arrivare all’Orto:

  • In treno e in autobus: basta scendere alla stazione di Merano, che si trova a soli 5 chilometri dai Giardini e raggiungere la destinazione botanica prendendo gli autobus 1, 1B (direzione Trauttmansdorff) o 4 (direzione Maia Alta);
  • In auto: se vuoi spostarti in modo più autonomo, da Bolzano puoi imboccare la superstrada MEBO (SS 38) e poi uscire a Sinich Sinigo. Prosegui in direzione del centro città e, alla seconda rotonda, svolta alla prima uscita per Scena. Trovi i 4 parcheggi dei Giardini due chilometri dopo. I parcheggi sono a pagamento (5 €), ma non sono custoditi, quindi, per evitare furti d’auto, non lasciare alcun oggetto di valore in macchina. All’interno dei parcheggi ci sono 10 posti gratuiti riservati alle persone con disabilità: se non sei tra queste, fai attenzione a non occuparli;
  • A piedi: è il modo più sostenibile in assoluto e non possiamo che consigliartelo. Potrebbe risultare un po’ faticoso, ma l’esperienza potrebbe rivelarsi memorabile. Per raggiungere i Giardini ti basterà imboccare il Sentiero di Sissi dal centro storico di Merano e in 40 minuti di passeggiata avrai raggiunto la destinazione;
  • In bicicletta: se preferisci muoverti in bicicletta- che sia una bici elettrica oppure no- sono disponibili diverse piste ciclabili segnalate che conducono direttamente ai Giardini di Castel Trauttmansdorff. All’ingresso, sono presenti apposite rastrelliere dove è possibile parcheggiare le biciclette in tutta comodità.