Possedere un dispositivo Telepass conviene o no? La risposta è sì, e non solo per pagare il telepedaggio autostradale, ma anche per altri servizi di mobilità sostenibile. Tariffe e vantaggi a confronto con i competitor.

Con l’estate alle porte e le code in autostrada che si allungano un po’ di più ogni weekend, anche gli automobilisti meno avvezzi al telepedaggio stanno iniziando a dare uno sguardo ai dispositivi per pagare il casello senza fila. Se sei tra questi – perché magari hai già prenotato le tue vacanze! – probabilmente quest’anno sarai di fronte a un dilemma: quale opzione scegliere in un mercato apparentemente identico?

Telepass Plus. Perché sceglierlo

Non abbiamo usato a caso la parola apparentemente. Sì, perché gli operatori sul mercato del telepedaggio sembrano identici ma non lo sono affatto: la differenza, oltre che nel costo, riguarda i servizi offerti. Se è vero che Telepass è quella del telepedaggio, infatti, è anche vero che il mondo che gira attorno al dispositivo del beep! è infinitamente più ampio di quello che sembra.

Avrai forse già sentito parlare dell’app di Telepass che, insieme al dispositivo slim per il pedaggio, apre ai suoi clienti infinite porte nel campo della mobilità sostenibile, dei pagamenti online e dei servizi per l’auto. Il servizio si chiama Telepass Plus e offre una lunga serie di vantaggi a chi lo sceglie. Elenchiamone alcuni:

  • Utilizzo di monopattini, moto o bici a noleggio direttamente tramite app. In una parola: pieno accesso alla mobilità sostenibile in città;
  • Pagamento in-app di ticket e tasse della Pubblica Amministrazione, assicurazione e bollo, con servizio memo per ricordare le scadenze;
  • Pagamento in-app di carburante, ricarica elettrica, ma anche di biglietti per i mezzi pubblici, traghetti, taxi e perfino acquisti in autostrada, per rendere ogni viaggio più veloce e smart;
  • Offerte skipass dedicate, con pagamento in-app solo del tempo effettivo di utilizzo delle piste.

Attivare Telepass Plus significa anche avere accesso ai parcheggi in struttura, alle strisce blu su tutto il territorio nazionale, ai traghetti per lo Stretto e al noleggio a lungo termine.

Ma quanto costa attivare Telepass Plus? Costa 2,50€ al mese, compresi 30€ di cashback sul carburante. Non male, no?

Telepass Base: costi e vantaggi

Non è detto però che tu sia interessato ai servizi offerti dall’app, ma che la tua scelta si basi esclusivamente sul dispositivo per il telepedaggio. In questo caso, scegliere Telepass ti converrebbe ancora? La risposta, di nuovo, è sì.

Attivare Telepass Family costa 1,26€ al mese (che diventano 6,30€ a trimestre se scegli di avere due dispositivi attivi). Ricorda che ad uno stesso dispositivo puoi associare due targhe diverse.

Il costo è leggermente superiore rispetto ai competitor, ma – come dicevamo poco fa – lo sono anche i servizi offerti, che i competitor non possono vantare. Nel dettaglio:

  • Copertura su tutte le tratte autostradali italiane, comprese quelle non coperte dai competitor (Sicilia, Pedemontana Lombarda e Tunnel Schio Valdagno);
  • Sconti esclusivi e agevolazioni su 18 tratte autostradali, fra cui la Pedemontana Lombarda, l’Autobrennero, la Tangenziale di Torino e quella di Milano, la Val di Cecina, il Frejus;
  • Copertura delle tratte europee in Francia, Spagna e Portogallo;
  • 277 convenzioni con parcheggi in struttura, contro i 58 dei competitor;
  • Strisce blu attive su tutto il territorio nazionale, non solo nelle principali città italiane;
  • Possibilità di accedere al traghetto per lo Stretto direttamente col dispositivo;
  • Accordi con banche e uffici postali che permettono di attivare Telepass Family con facilità;

Se stessi invece cercando una soluzione intermedia fra le due, sappi che esiste anche quella: è Telepass Easy, che con 2€ al mese offre anche servizi relativi a carburante, bollo, revisione, lavaggio auto e ricarica Elettrica.

In cosa è diverso Telepass?

In poche parole, in cosa si differenzia Telepass sul mercato?

Quello che differenzia Telepass sul mercato è la convinzione che non tutte le persone siano uguali, e che proprio per questo ciascuna abbia le proprie necessità e la propria idea di mobilità.

Ecco perché, in base all’utilizzo che fai di un dispositivo, puoi trovare diversi servizi associati. Che tu viva in città e utilizzi l’app per noleggiare un monopattino per andare in ufficio, o che percorra quotidianamente le stesse tratte autostradali, Telepass ha sicuramente una soluzione su misura per te. A restare uguali sono sempre alcuni servizi base essenziali ed esclusivi, e le convenzioni su mobilità in autostrada, parcheggi in struttura, strisce blu e traghetti.

Sei ancora sicuro che sia proprio il costo a fare la differenza? Un costo che peraltro può essere abbattuto se si utilizzano a pieno tutte le promozioni presenti in app.

Il Cashback di Telepass è il vero risparmio

Infine, uno sguardo al mondo del cashback, l’asset esclusivo di Telepass e vera via verso il risparmio. Se sei ancora dell’idea che il costo del canone possa fare in qualche modo la differenza nella scelta, prova a leggere il seguente elenco dove trovi riepilogati tutti i modi con cui puoi avere indietro il tuo denaro

  • 15% del pedaggio autostradale per le offerte plus e base fino al 30 settembre.
  • la terza ricarica (maggiore di 4 euro) per le vetture elettriche che diventa completamente gratis.
  • il terzo rifornimento di carburante oltre i 20 euro viene scontato del 10%,
  • il primo lavaggio auto al mese è gratis.
  • un biglietto di mezzi pubblici al giorno gratis a Milano e Roma.
  • 60 minuti di sharing di bici/monopattini e scooter.
  • 20 euro di cashback sul pagamento del bollo (per chi passa a Telepass plus)
  • 30 euro di cashback sul primo rifornimento di carburante (per chi passa a Telepass plus)