Il 22 marzo è la Giornata Mondiale dell’Acqua, un’occasione per riflettere sull’importanza vitale di questa risorsa e sulle azioni necessarie per proteggerla e conservarla per il futuro.

L’acqua è la fonte della vita, ma la sua disponibilità è sempre più sotto pressione a causa di fattori come il cambiamento climatico, la crescita demografica e l’uso non sostenibile. La Giornata Mondiale dell’Acqua ci offre l’opportunità di concentrarci su come l’acqua possa creare pace o scatenare conflitti, sottolineando l’importanza di un accesso equo e sostenibile a questa risorsa indispensabile.

La Giornata Mondiale dell’Acqua: un imperativo globale

Ogni 22 marzo, le Nazioni Unite celebrano la Giornata Mondiale dell’Acqua, mirando a sensibilizzare sull’importanza dell’acqua e sulla crisi idrica globale. Con oltre 663 milioni di persone che non hanno accesso all’acqua potabile e circa 2,4 miliardi che vivono senza servizi igienico-sanitari adeguati, la necessità di azione è urgente. L’obiettivo è raggiungere l’SDG 6 (Sustainable Development Goals – Obiettivi di Sviluppo Sostenibile), garantendo acqua e servizi igienico-sanitari per tutti entro il 2030.

Acqua: tra pace e conflitto

L’acqua può essere un fattore di pace o una causa di conflitto. In molte parti del mondo, la scarsità, l’inquinamento dell’acqua e l’accesso ineguale provocano tensioni tra comunità e nazioni. Più di 3 miliardi di persone dipendono dall’acqua che attraversa i confini nazionali, eppure è spesso assente dal dibattito pubblico. Solo 24 paesi hanno accordi di cooperazione per la totalità delle loro risorse idriche condivise (cioè i fiumi, i laghi e le falde acquifere condivise con paesi vicini). Nel contesto dell’aumento degli impatti del cambiamento climatico e della crescita della popolazione, diventa imperativo cooperare per proteggere e conservare l’acqua, anche in vista di un suo possibile ruolo come colonna della mobilità pulita del futuro.

Educazione e sostenibilità: insegnare il valore dell’acqua

La tecnologia può sicuramente essere di grande aiuto per la gestione dell’acqua (basti vedere i progressi nella desalinizzazione delle acque marine), ma educare bambini e giovani sull’importanza dell’acqua e su come preservarla è essenziale per assicurare un futuro sostenibile. Questo impegno inizia da pratiche quotidiane semplici ma efficaci, che possono fare una grande differenza nel lungo periodo. Insegnare ai più giovani il valore dell’acqua e come non sprecarla è un passo fondamentale verso la costruzione di una società più consapevole e rispettosa dell’ambiente:

  • Riutilizzo dell’acqua. Un primo insegnamento può riguardare il riutilizzo dell’acqua per altri scopi, come annaffiare le piante di casa, mostrando che ogni goccia conta e può avere più di un uso;
  • Chiudere il rubinetto. Insegnare l’importanza di non sprecare acqua durante le attività quotidiane, come lavarsi i denti o le mani, può avere un impatto significativo sul consumo complessivo di acqua;
  • Controlli domestici. Coinvolgere i bambini nel controllo dei rubinetti di casa per assicurarsi che non ci siano perdite insegna la responsabilità e l’attenzione verso le risorse;
  • Preferire la doccia al bagno. Spiegare che la doccia consuma molto meno acqua rispetto al bagno può aiutare i bambini a sviluppare abitudini di consumo consapevole fin dalla giovane età.

Queste pratiche non solo aumentano la consapevolezza sull’importanza dell’acqua ma instillano anche una cultura del rispetto e della cura per le risorse naturali. Educare i bambini e i giovani a non dare per scontata l’acqua è un passo cruciale verso il raggiungimento di un futuro sostenibile, dove ogni goccia viene valorizzata e conservata.

“Acqua per la Pace”: il tema del 2024

Il tema della Giornata Mondiale dell’Acqua 2024, “Acqua per la Pace”, sottolinea come la cooperazione sull’acqua possa creare un effetto positivo, promuovendo l’armonia, la prosperità e la resilienza di fronte alle sfide condivise. Riconoscere l’acqua non solo come una risorsa da utilizzare e competere, ma come un diritto umano, è fondamentale per costruire un domani più stabile e prospero. In questa giornata, siamo tutti chiamati a unirci intorno all’acqua e usarla come strumento di pace.

La Giornata Mondiale dell’Acqua ricorda l’importanza cruciale di ogni goccia e l’urgenza di agire collettivamente per proteggere questa risorsa vitale. Attraverso la cooperazione, l’educazione e l’impegno globale, si può garantire che l’acqua continui a sostenere la salute pubblica, la prosperità, i sistemi alimentari ed energetici, la produttività economica e l’integrità ambientale.