Il Mediterraneo è una destinazione straordinaria per le vacanze estive: la culla della civiltà occidentale, infatti, offre una combinazione perfetta tra divertimento, bellezza naturali, storia e cultura.

Oltre alle splendide spiagge e alle acque da sogno, il Mar Mediterraneo è un concentrato di attrazioni da scoprire che ne fanno una delle mete più amate a livello internazionale. Gli appassionati di storia e cultura possono esplorare siti archeologici, musei e antiche rovine, mentre i buongustai non mancheranno di leccarsi i baffi con specialità culinarie fresche e genuine. Chi non resiste al richiamo della natura trova parchi nazionali che soddisfano la sua voglia di indossare scarpe da trekking, ammirando flora e fauna uniche.

Mediterraneo da scoprire, ta mete popolari e tesori nascosti

Le sue città sono ricche di storia, le coste offrono spiagge mozzafiato, acque cristalline dove rilassarsi o fare immersioni, senza dimenticare le sue splendide isole, da vivere tra movida e completo relax. Il Mar Mediterraneo è uno dei grandi protagonisti della bella stagione grazie alle tante opzioni che regala per viverlo pienamente. Abbiamo selezionato 10 destinazioni per chi quest’estate sceglie di rimanere nel Mare Nostrum: Costa Azzurra, Corsica, Baleari, Gallura, Malta, Eolie, Dalmazia, Skiathos, Corfù, Cipro, per un tour che attraversa diverse nazioni ognuna con le sue peculiarità, tra mete più popolari e altre che riservano delle piacevoli sorprese.

Costa Azzurra

Ferrovie e turismo: da quest'estate sarà attivo il treno Milano-Costa Azzurra

Località lussuose, spiagge glamour, acqua cristallina, ma anche affascinanti borghi che si affacciano sul mare e natura selvaggia.
La Costa Azzurra è una delle mete più iconiche del sud della Francia, celebre per la sua mondanità, che sa accogliere però anche il turista che ama l’arte, la storia, la cultura e i paesaggi naturali. Non è un caso se nel corso del tempo abbia attirato rappresentanti del jet set internazionale, star del cinema e della musica (è nato qui il mito di Brigitte Bardot), così come artisti del calibro di Picasso, Chagall, Renoir e molti altri.
Le sue città più famose sono Menton, Nizza, St.Tropez, Monaco, Cannes, dove trovare attrazioni e divertimenti per tutti i gusti, dai ristoranti alle passeggiate sul litorale (Croisette ti dice qualcosa?), passando per i musei e la vita notturna. Antibes, invece, ti conquisterà per il suo centro storico medievale e il Musée Picasso, mentre Grasse è nota per essere la patria dei profumi, in particolare dell’intramontabile Chanel n°5.
Da non perdere i due gioielli di Cap Ferrat, un verde promontorio, vero e proprio paradiso tra vegetazione rigogliosa, dimore vip e punti panoramici, e Hyères, con le sue palme e Villa Noailles, residenza dall’architettura avanguardista progettata nel 1923 da Robert Mallet-Stevens che ospitò scrittori, pittori, registi e intellettuali, da Jean Cocteau ad Alberto Giacometti, passando per Luis Buñuel. La Costa Azzurra custodisce anche pittoreschi borghi nell’entroterra, come Saint-Paul-de-Vence (dove si respira aria di Provenza) e non potrebbe essere tale senza le sue rinomate spiagge, con arenili dorati e bianchi, baie spettacolari e insenature nascoste.

Corsica

Viaggi nel Mediterraneo: Corsica

Restiamo in Francia, ma trasferiamoci su un’isola, la splendida Corsica, che diede i natali a Napoleone Bonaparte, nato ad Ajaccio nel 1769, dove c’è la casa di origine.
Una vacanza in una terra autentica, dove si mescolano bellezze naturalistiche che meritano di essere patrimonio dell’umanità, come i Calanchi di Piana e la Riserva Naturale di Scandola, cittadine vivaci dai colori mediterranei fondate dai genovesi, porticcioli caratteristici e mare turchese.
Le località da segnare in agenda sono Ajaccio, sulla costa sud-occidentale (collegata da un aeroporto internazionale), la “capitale”, con la sua cittadella e il porto sempre in movimento; Bonifacio, nell’estremo sud, che domina arroccata sulle falesie; la barocca Bastia, nella parte nord orientale, che si affaccia sull’Isola d’Elba; le suggestive Porto Vecchio, Calvi, Saint Florent e l’Ile Rousse, con i loro deliziosi centri storici.
Gli amanti della natura possono avventurarsi nel trekking del Sentiero dei Doganieri, a nord, nella zona di Capo Corso, oppure raggiungere a piedi Girolata, uno dei villaggi più celebri dell’isola a cui si arriva solo in barca o camminando per circa 4 ore (tra andata e ritorno) da Col de la Croix.
Un tuffo in mare? Fallo nella selvaggia spiaggia di Saleccia, che si trova all’interno del deserto delle Agriate e nelle isole Lavezzi, in particolare Lavezzu e Piana: essendo disabitate ricorda di portare con te tutto il necessario per una giornata sotto il sole.

Baleari

Viaggi nel Mediterraneo: Baleari

Non hanno certo bisogno di tante presentazioni le isole Baleari, che durante la bella stagione diventano una delle destinazioni più gettonate del Mediterraneo occidentale. Fanno parte della Spagna e si dividono nelle due maggiori, Maiorca e Ibiza e in quelle più piccole, Minorca e Formentera. Attraggono un turismo festaiolo, a cui piace fare le ore piccole magari dopo aver passato delle belle giornate in spiaggia. Non bisogna pensare però che non abbiamo altre attrazioni: chi vuole godere anche di natura, storia e cultura ha l’imbarazzo della scelta.
Oltre alle discoteche super trendy, per esempio, puoi andare alla scoperta di ben 4 siti patrimonio Unesco ad Ibiza: il quartiere antico, detto Dalt Vila, nel centro storico della città è un fortificazione rinascimentale perfettamente conservata; Sa Caleta è un antico insediamento fenicio su un suggestivo promontorio, di cui è possibile visitare i resti archeologici.
Sulla collina di Pug de Moines, invece, si trova una vasta necropoli di circa 3000 tombe, la più grande di tutto il Mediterraneo, mentre in fondo al mare di Ibiza (e di Formentera) c’è un tesoro nascosto: non sono bauli d’oro, ma distese di Posidonia, una pianta millenaria nominata patrimonio dell’umanità, in quanto contribuisce alla salvaguardia dell’ecosistema marino e proprio per questo necessita di essere tutelata.

Gallura

L’incantevole Rena Bianca di Santa Teresa di Gallura

Destinazione turistica tra le più rinomate (è qui che si trova la Costa Smeralda con la sua località d’elezione, Porto Cervo) la Gallura attira non solo vacanzieri italiani, ma anche stranieri per il suo perfetto mix tra vita mondana e culturale. Olbia è il punto di ingresso con il suo porto e il suo aeroporto, e si rivela una città vitale affacciata sull’omonimo golfo, dove spicca Golfo Aranci, una tra le località più note.
Le spiagge sono ovviamente una delle principali ragioni per cui prenotare un viaggio: alcune sono tra le più belle e incontaminate della Sardegna come, Capo Testa con le sue rocce di granito, e Rena Bianca a Santa Teresa di Gallura, La Cinta a San Teodoro e Porto Pollo, ideale per il windsurf e il kitesurf. Per gli amanti della storia ci sono i preziosi siti archeologici di La Prisgiona, detto il “gigante di pietra” nel comune di Arzachena, e Lu Brandali, entrambi testimonianza dell’età nuragica.
Con una barca a disposizione è tutto da vivere il celebre Arcipelago di La Maddalena, con le sue acque cristalline, mentre gli amanti dei borghi troveranno in Tempio Pausania un concentrato di autenticità, tra le case di pietra e mestieri tradizionali. In questo territorio si produce anche l’unico vino Docg della Sardegna, il Vermentino di Gallura, da gustare in una visita in cantina.

Malta

Malta e le sue antiche città

Malta è un’isola nel cuore del Mediterraneo, spesso sottovalutata come meta per le vacanze: in realtà è piena di storia, cultura e bellezze naturali.
La Valletta, la sua capitale, è una città fortificata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, ed è molto piacevole camminare lungo la famosa strada principale, Republic Street, ammirando i palazzi barocchi.
Da vedere assolutamente la Concattedrale di San Giovanni, riccamente decorata all’interno, dove sono conservate le tombe dei Cavalieri di Malta. Assicurati di visitare gli Upper Barrakka Gardens, i giardini pubblici da cui si gode una vista mozzafiato sul Porto Grande.
Nei dintorni si trovano due città in cui il tempo sembra essersi fermato: Mdina, nota come la “Città Silenziosa“, è la vecchia capitale, dall’aspetto monumentale (tanto che è stata tra le location di Game of Thrones), grazie alle splendide chiese, una su tutte la Cattedrale di San Paolo e gli edifici storici, come Palazzo Falson di epoca medievale.
A pochi chilometri c’è Rabat, un’altra cittadina dalle origini millenarie. I maggiori luoghi di interesse sono le Catacombe di San Paolo, che risalgono al periodo paleocristiano, un complesso di gallerie e camere mortuarie sotterranee.
Non dimenticare di fare tappa a Gozo, un’isoletta dove la vita scorre lenta. Qui esplora le antiche rovine dei templi di Ggantija (anch’essi patrimonio mondiale), uno dei siti megalitici più antichi al mondo e le saline di Saline di Xwejni, nella zona di Marsalforn, che risalgono all’epoca dei romani: gli scenari valgono il viaggio.

Eolie

Viaggi nel Mediterraneo: Eolie

Le isole Eolie sono un arcipelago vulcanico situato nel Mar Tirreno, al largo della costa settentrionale della Sicilia: è composto da sette isole principali e numerose formazioni rocciose minori, ed è una meta particolarmente amata per la sua atmosfera unica.
Dove approdare per rigenerarsi lontano dalla terraferma? A Lipari, la più grande e popolata delle isole, che offre una combinazione di paesaggi mozzafiato, storia affascinante e vivace vita notturna; a Salina, un’isola tranquilla e affascinante, ideale per chi cerca una fuga sotto il segno del relax, mentre Panarea è sinonimo di glamour, popolare tra i viaggiatori che hanno voglia di atmosfere chic e ristoranti esclusivi. Filicudi e Alicudi sono più remote, due paradisi per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling, mentre Stromboli e Vulcano affascinano per i loro crateri attivi, con tanto di escursioni. Rilassati al sole, degusta cibi e buon vino, noleggia una barca, prendi pinne e maschere: le Eolie sono perfette per vivere il mare a 360°.

Dalmazia

Le più belle spiagge della Dalmazia | Moveo

La Dalmazia è una regione situata lungo la costa orientale dell’Adriatico, condivisa tra la Croazia, il Montenegro e una piccola parte di Bosnia ed Erzegovina.
Perché deve diventare una delle tue mete preferite del Mediterraneo settentrionale? Ha splendide spiagge, acque turchesi, pittoreschi borghi, parchi naturali e un passato importante che si lega agli antichi romani e alla Repubblica di Venezia testimoniato dalle tre città principali, ognuna unica nel suo genere. Spalato è la più grande con il celebre Palazzo di Diocleziano, patrimonio Unesco, fatto erigere dall’imperatore. Il centro storico è un dedalo di stradine acciottolate, piene di caffè, ristoranti e negozi, così com’è vivace il lungomare.
Dubrovnik è un’altra perla, caratterizzata dalle mura medievali ben conservate, i palazzi storici e le incantevoli spiagge. Più a nord delle precedenti, c’è Zara, con musei, gallerie d’arte, deliziose piazzette e il foro romano: goditi il tramonto sedendoti sui gradoni dell’Organo marino, una peculiare banchina con 35 canne che producono musica quando vengono sfiorate dalle onde. In più, la Dalmazia è costellata da numerose isole, come Hvar, Korcula e Brac: su quest’ultima si trova la spiaggia più fotografata di tutte, Zlatni Rat, conosciuta anche come spiaggia del Corno d’Oro per la sua peculiare forma.

Skiathos

Viaggi nel Mediterraneo: Skiathos

Mediterraneo fa rima con isole greche. In questa occasione non ti portiamo a Creta o Santorini, ma nell’arcipelago delle Sporadi Settentrionali, situate nel Mar Egeo, precisamente a Skiathos, che assieme alle sorelle Alonissos e Skopelos durante la stagione estiva si rivela una destinazione molto ambita grazie alla combinazione tra paesaggi mozzafiato, vivace vita notturna e spiagge con acque limpidissime. Insomma, il divertimento è assicurato.
Crogiolarsi al sole e fare attività acquatiche sono due facce della stessa medaglia, in quanto l’isola è famosa per la bellissima spiaggia di Koukounaries, una lingua di sabbia dorata lambita dal mare turchese che si affaccia su una pineta: è dotata di tutti i comfort grazie a stabilimenti balneari attrezzati con ombrelloni, lettini e bar. Si possono praticare snorkeling, windsurf e kayak, non solo qui, ma sulla maggior parte delle coste dell’isola, come quelle di Banana Beach e Vromolimnos, sempre circondate da una lussureggiante vegetazione.
Il capoluogo dell’isola è Skiathos Town, con le sue casette bianche e i vicoli che pullulano di bar, cafè, taverne e negozi: il porto è il cuore pulsante della cittadina, con le barche ormeggiate sul lungomare. Se hai voglia di una camminata più impegnativa, in stile trekking, c’è la via che porta al Kastro, il borgo disabitato del XIV con le rovine del castello bizantino, oppure punta sul Monastero di Panagia Evangelistria è un importante sito religioso e storico. Costruito nel XVIII secolo il monastero ospita una collezione di icone sacre, ma sarà ancora più bello sorprendersi del panorama sui boschi e sul mare circostante.

Corfù

Viaggi nel Mediterraneo: Corfu

Corfù è la quintessenza delle classiche isole greche, ma con una forte influenza del suo passato sotto la Repubblica di Venezia. Il bello è che offre una vasta gamma di attrazioni per cui è facile sceglierla come meta estiva, anche perché in questa stagione sono organizzati molti eventi, tra festival e spettacoli, che la rendono particolarmente dinamica. E non mancano bar e locali dove tirare l’alba.
Chi mette la cultura al primo posto non sarà deluso: la città di Corfù è un vero gioiello architettonico, tanto da essere incluso tra i siti patrimonio dell’umanità. Da non perdere la Fortezza Vecchia edificata dai Veneziani, il Museo Archeologico, con i reperti del Tempio di Artemide datato 580 a.C. e l’elegante Achilleion, un palazzo voluto dalla principessa Sissi come sua residenza delle vacanze tutto dedicato ad Achille.
Corfù ha anche dei villaggi collinari molto tranquilli e rilassanti, se si vuole fuggire dai luoghi più affollati: scegli Pelekas e Lakones (si trovano tra i 180 e i 270 metri sul livello del mare) e approfitta delle loro viste panoramiche. In più, è tutto da esplorare il Monte Pantokrator, che con i suoi 911 metri è il punto più alto dell’isola. Un place to be per fare il bagno? La spiaggia di Glifada, ampia, attrezzata e con sabbia fine.

Cipro

Viaggi nel Mediterraneo: Cipro

Cipro dopo Sicilia e Sardegna è la terza isola in termini di dimensioni del Mediterraneo, divisa in due tra Grecia e Turchia. La sua storia risale a migliaia di anni fa ed è stata influenzata da diverse civiltà e culture – grazie alla sua posizione strategica tra l’Europa, l’Asia e l’Africa – cosa che si riflette anche nei luoghi di maggiore interesse turistico.
Da segnare nel proprio itinerario, infatti, ci sono i tre parchi archeologici (Kourion, Salamina e Choirokoitia) che offrono un’immersione nel passato dell’isola attraverso le rovine di antiche città, tra anfiteatri, mosaici ed edifici che appartengono addirittura al neolitico.
La città di Nicosia, la capitale dell’isola, è un luogo affascinante da esplorare (separata in due a sua volta con una zona cuscinetto dell’Onu in stile Muro di Berlino), con le sue stradine tortuose, le chiese, le moschee, i tantissimi musei e le imponenti mura veneziane che circondano il centro storico.
Tra i siti patrimonio mondiale dell’Unesco, c’è il bellissimo Castello di Paphos, nella parte più occidentale dell’isola, una roccaforte medievale da non tralasciare in un viaggio on the road.
Le spiagge sono moltissime e per tutti i gusti: da quelle ampie e sabbiose perfette per le feste (tipo Nissi Beach) alle più incontaminate come Golden Beach, situata all’interno di un’area protetta.