Festival, gite, mostre, musica: sono tantissimi gli eventi di aprile a Torino. Le belle giornate di sole primaverile fanno venire voglia di uscire e di visitare posti nuovi, anche con i bambini: leggi la nostra guida degli appuntamenti imperdibili per vivere la città da vero torinese!

Torino è una città che pur non essendo grandissima è sempre in grande fermento, con offerte sempre diverse per il tempo libero di cittadini e turisti, che sono ogni anno più numerosi: in questo articolo abbiamo raccolto il ricco calendario degli appuntamenti di aprile da non perdere, non solo in città, ma anche fuori porta.

Gli eventi di aprile a Torino: il calendario

Ce n’è per tutti i gusti: per gli appassionati di rassegne cinematografiche e per quelli delle nuove tecnologie, per chi vuole godersi la primavera all’aperto e per chi vuole visitare antichi castelli. Dai dinosauri alla luna rosa, c’è anche il tempo per una maratona in puro stile sabaudo!
Approfitta dei numerosi servizi di mobilità in app per muoverti in città agilmente e in modo sostenibile: puoi girare il centro a piedi o con i mezzi pubblici, ma anche noleggiare una bicicletta o un monopattino elettrico per coprire le distanze più lunghe.

I festival e le rassegne di aprile a Torino

In attesa del Salone del Libro di maggio, uno dei più importanti eventi letterari in Italia, aprile non sta certo a guardare in materia di festival di grande interesse. I protagonisti di questo mese sono il cinema, la tecnologia, la cultura pop e la musica.

Torino Digital Days

Gli appassionati di mondo digitale e di tecnologia si danno appuntamento ogni anno ai Digital Days, che ospitano talk, mostre, workshop, eventi e performance per riflettere a tutto tondo sul mondo dell’innovazione e della trasformazione digitale.
Il tema dell’edizione 2024 è “Human AI Love You”: il festival si propone di esplorare il connubio tra l’umanità e l’intelligenza artificiale, per mettere in luce le possibilità evolutive del rapporto tra uomo e macchina.

  • Quando: dal 9 al 14 aprile;
  • Dove: ToolBox e luoghi diversi in città;
  • Biglietti, programma e info: gli eventi sono gratuiti previa prenotazione sul sito ufficiale.

La cultura pop di Torino Comics

Come Lucca Comics, ma molto più in piccolo, anche il festival di Torino è dedicato non solo ai fumetti, ma anche ai giochi (da tavolo e di ruolo), ai videogiochi, ai cosplay e a molto altro, tra stand tematici e ospiti illustri. Il tema di quest’anno- giunti alla 28° edizione- è il “Techno-Fantasy”, un genere che combina la tecnologia più futuristica con gli elementi tipici del fantasy.

  • Quando: 12-13-14 aprile;
  • Dove: Lingotto Fiere;
  • Biglietti, programma e info: sul sito ufficiale.

Lovers Film Festival: la più antica rassegna cinematografica dedicata alla cultura LGBTQI+

Giunto alla sua 39° edizione, il Lovers Film Festival presenta oltre 60 titoli tra lungometraggi, cortometraggi e documentari che affrontano temi di grande attualità per la comunità LGBTQI+, come i rapporti con la famiglia, la scoperta di sé e della propria identità, l’amore, l’omofobia e la lotta per i diritti.

  • Quando: dal 16 al 21 aprile;
  • Dove: Cinema Massimo;
  • Biglietti, programma e info: sul sito ufficiale o alle casse del cinema.

La Biennale di Tecnologia al Politecnico di Torino

Protagonista di questa rassegna è il ruolo decisivo della tecnologia in tutti gli ambiti della vita umana. Lo scopo è quello di ampliare lo sguardo alle molte sfaccettature della tecnologia, una scienza creata dall’uomo in grado di condizionarne la vita quotidiana. Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

  • Quando: dal 17 al 21 aprile;
  • Dove: Politecnico di Torino, corso Duca degli Abruzzi 24;
  • Programma e info: sul sito ufficiale.

Torino Jazz Festival, un’istituzione musicale torinese

Torino e la musica jazz hanno sempre avuto un rapporto speciale: è qui che è nato il primo jazz club in Italia, nel 1933, ed è qui che Louis Armostrong ha debuttato sul suolo nostrano nel 1935. Un’attrazione che è durata nel tempo e che è sfociata nel 2012 nel Torino Jazz Festival, che negli anni ha visto- o meglio sentito- suonare i migliori musicisti del mondo, spesso anche durante improvvisazioni all’aperto.
Il programma negli anni si è sempre più arricchito: oggi ospita non solo musica, ma anche talk e proiezioni speciali per celebrare Duke Ellington e John Zorn, fino a unirsi alle celebrazioni per il 25 aprile, con un concerto dedicato alla Festa della Liberazione, e a quelle per il 30 aprile, in occasione della Giornata Internazionale del Jazz.

  • Quando: dal 20 al 30 aprile;
  • Dove:
    • Palco principale: Auditorium Giovanni Agnelli (Lingotto);
    • Locali e teatri diversi in città;
  • Biglietti, programma e info: sul sito ufficiale.

Vita all’aria aperta per godersi gli eventi primaverili a Torino

Chi ama il verde e la vita all’aria aperta avrà moltissime occasioni per fare scampagnate e gite di primavera fuori porta, approfittando del bel tempo.

Castelli Aperti: tra borghi, ville e castelli piemontesi

Chi ha partecipato alle Giornate FAI di Primavera, non potrà che essere incuriosito dall’apertura al pubblico delle più belle dimore storiche del Piemonte: un patrimonio tra borghi, giardini e manieri chiusi per la maggior parte dell’anno.
Dalla Casa Natale di Silvio Pellico a Saluzzo fino ai castelli dei borghi nelle Langhe, ogni struttura apre le sue porte non solo per mostrare il proprio patrimonio di bellezza e di cultura, ma anche per offrire esperienze tematiche di diversi tipi, dal soggiorno eno-gastronomico ai campi di lavanda in fiore, fino al giro dei castelli in Vespa.

  • Quando: verificare il calendario di apertura di ogni struttura sul sito ufficiale;
  • Dove: in tutto il territorio del Piemonte;
  • Biglietti e info: visite su prenotazione dal sito ufficiale.

Una gita a Superga salendo “con la dentiera”

La storica cremagliera che da Sassi sale alla Basilica di Superga, unica nel suo genere, è nata il 26 aprile 1884 come funicolare costruita con sistema Agudio: veniva cioè trainata da una fune d’acciaio mossa da un motore parallelo al binario. Nel 1934 ha subito una trasformazione in tranvia a dentiera, trainata cioè da una rotaia centrale: oggi è ancora così, e salire a Superga con la cosiddetta “dentiera” significa vivere un viaggio d’altri tempi.

Il percorso è lungo 3,1 chilometri, per un dislivello di 425 metri e una pendenza del 13,5-21%.
Una volta in cima, puoi visitare Superga, la basilica settecentesca edificata da Juvarra, le tombe reali dei Savoia e l’appartamento reale. Mentre nei dintorni, oltre ad ammirare una vista mozzafiato sulla città, puoi rendere omaggio ai giocatori del Grande Torino davanti alla lapide commemorativa, meta di tifosi e appassionati il 4 maggio di ogni anno.

  • Quando: tutti i giorni;
  • Dove: dal quartiere Sassi, in piazza Modena, a Superga e ritorno;
  • Biglietti alla biglietteria della stazione e informazioni sul sito GTT.

Ammirare gli eventi astronomici di aprile

Gli appassionati di turismo astronomico hanno diversi eventi da seguire questo mese: proprio oggi ci sarà un’eclissi totale del sole, che durerà più di quattro minuti di buio. Purtroppo però l’evento storico non è visibile dall’Italia perché avverrà tra il Centro e il Nord America: noi dovremo accontentarci di osservarlo sul sito web dedicato, quando in Italia saranno le 17.42.

Di minore portata storica ma altrettanto interessanti gli altri eventi astronomici previsti questo mese:

  • Le congiunzioni astrali:
    • Tra Giove e la Costellazione dell’Ariete mercoledì 10 aprile alle 21.00;
    • Tra Marte e Saturno con la Costellazione dell’Acquario giovedì 11 aprile alle 5.30 del mattino;
  • Le stelle cadenti non ci sono solo a San Lorenzo: tra il 16 e il 25 aprile prepara i tuoi desideri per accogliere lo sciame delle Liridi, il cui picco di attività sarà lunedì 22 aprile alle 9.00;
  • Il 23 aprile ci sarà il plenilunio di aprile, conosciuto come Luna Rosa, anche se non è davvero rosa: il nome infatti richiama la fioritura dei floghi che avviene proprio in questi giorni.

Per ammirare questi spettacoli della natura dovrai per forza allontanarti dalla città. L’inquinamento atmosferico e quello luminoso infatti compromettono l’osservazione del cielo. Nei dintorni di Torino i punti migliori sono, oltre alla Basilica di Superga, il Monte dei Cappuccini, il Parco Europa di Cavoretto, i laghi di Avigliana e il Colle del Nivolet, sul Gran Paradiso, che è una delle zone più buie d’Italia, perfetto per l’occasione e molto amato dagli astrofili.

L’Orto Botanico di Torino ha riaperto al pubblico

Fondato nel 1729 per volere di Vittorio Amedeo II, l’Orto Botanico del capoluogo piemontese ha da sempre avuto uno scopo didascalico ed è strutturato per far conoscere e ammirare le piante e le loro caratteristiche. Riapre al pubblico ogni anno a primavera, nel pieno delle fioriture e occupa circa 9.000 metri quadri di terreno. Diviso in aree tematiche per famiglie botaniche, ospita tra le altre cose un Alpineto e 4 serre (piante sudafricane, piante succulente, piante tropicali e una serra di moltiplicazione). Infine il Boschetto, grande circa 1,8 ettari, offre ombra e frescura nelle giornate più calde.

  • Quando: sabato (dalle 15 alle 19), domenica e giorni festivi (dalle 10 alle 19);
  • Dove: Parco del Valentino, viale Pier Andrea Mattioli 25;
  • Biglietti e info: sul sito ufficiale.

Una visita a Messer Tulipano al Castello di Pralormo

C’è tempo fino al 1° maggio per visitare uno dei più bei giardini a tema del Piemonte, uno spettacolo florale straordinario di oltre 10.000 tulipani e narcisi e che ogni anno accoglie migliaia di visitatori. Giunto alla sua ventiquattresima edizione, Messer Tulipano è di diritto una delle gite più amate dai torinesi, che approfittano della gita anche per assaporare l’offerta gastronomica locale.

  • Quando: tutti i giorni fino al 1° maggio;
  • Dove: Castello di Pralormo, via Umberto I 26;
  • Biglietti e info: leggi la nostra guida dedicata!

Le imperdibili mostre di aprile a Torino

Anche il panorama culturale torinese è ricco di appuntamenti, con una serie di mostre temporanee imperdibili, da vedere anche con i più piccoli.

AMTS – Auto Moto Turin Show

Dedicato agli appassionati di due e quattro ruote, l’evento celebra la vocazione automobilistica di Torino. 70.000 metri quadrati di spazio espositivo interno ed esterno, articolato in diverse aree tematiche: Supercar, Classic Car, Tuning, New Car e Moto, fino allo spazio dedicato al mercato dei ricambi e a quelle dedicate ai test drive e agli spettacoli.

  • Quando: dal 19 al 21 aprile;
  • Dove: Lingotto Fiere;
  • Biglietti e info: sul sito ufficiale.

L’Autoritratto di Leonardo da Vinci alla Biblioteca Reale

Il consolidato format “A tu per tu con Leonardo” torna anche quest’anno per esporre le opere del Maestro conservate alla Biblioteca Reale: oltre 60 opere, tra cui 15 originali di Leonardo, in cui il famosissimo autoritratto è protagonista assoluto.

  • Quando: fino al 30 giugno dalle 9 alle 19 (chiuso lunedì);
  • Dove: Biblioteca Reale, piazza Castello 191:
  • Biglietti e info: sul sito ufficiale.

Guercino: il mestiere del pittore

La mostra celebra l’arte del Guercino e degli artisti seicenteschi con oltre 100 opere provenienti dai più prestigiosi musei al mondo, tra cui il Prado il Madrid. Il percorso espositivo si concentra sul mestiere e sulla vista dei pittori del Seicento e riunisce, per la prima volta dopo 400 anni, il ciclo di dipinti commissionati a Bologna da Alessandro Ludovisi, il futuro papa Gregorio XV.

  • Quando: fino al 28 luglio dalle 10 alle 19 (chiuso lunedì);
  • Dove: Musei Reali, Sale Chiablese, piazzetta Reale;
  • Biglietti e info: sul sito ufficiale.

Henri Toulouse-Lautrec al Mastio della Cittadella

Le 120 opere che celebrano i 160 dalla nascita del pittore francese mettono in luce i temi ricorrenti del suo genio artistico, come la vita notturna della Belle Époque, i ritratti delle classi sociali marginalizzate, il circo e i manifesti della Parigi di fine Ottocento.

  • Quando: tutti i giorni dal 20 aprile al 21 luglio;
  • Dove: Mastio della Cittadella, corso Galileo Ferraris 0;
  • I biglietti possono essere acquistati in loco e online.

I capolavori del Museo di Capodimonte alla Reggia di Venaria

Da Napoli a Torino: la maestosa residenza sabauda, già Patrimonio Unesco, ospita oltre sessanta capolavori dal Museo di Capodimonte di Maestri quali Caravaggio, Tiziano, Masaccio, Parmigianino e Warhol. Si tratta di un percorso espositivo che attraversa oltre cinque secoli di storia dell’arte e che celebra la relazione tra i Borbone e i Savoia.

  • Quando: fino al 15 settembre;
  • Dove: Sala delle Arti, Reggia di Venaria;
  • Biglietti e info: sul sito ufficiale.

Alla scoperta dei dinosauri a grandezza naturale

“Dinosauri – Terra dei Giganti” è un’incredibile mostra che entusiasma adulti e bambini che, come in un viaggio nel tempo, si trovano davanti alle creature preistoriche nelle loro dimensioni originali. Sono venti gli esemplari esposti, compreso il Tirannosauro, pronti a incuriosire e affascinare gli spettatori. Le molte esperienze interattive ed educative permettono di vivere il piacere della scoperta e dell’avventura in modo divertente e coinvolgente.

  • Quando: fino al 30 giugno, dalle 10 alle 19 dal giovedì alla domenica (aperture straordinarie 1, 2, 3, 25, 29, 30 aprile);
  • Dove: Sala degli Stemmi, Stazione di Torino Porta Nuova;
  • Biglietti e info: sul sito ufficiale.

Manifestazioni, ricorrenze ed eventi sportivi ad aprile

Tra lotta per i diritti e per un futuro più sostenibile, aprile dà anche ampio spazio anche alle manifestazioni e alle ricorrenze:

  • Fridays for Future: la prossima giornata dedicata allo sciopero globale per il clima è prevista per il 19 aprile. La manifestazione partirà dalla stazione di Porta Nuova;
  • Disability Pride: la parata dedicata all’orgoglio delle persone con disabilità si terrà il 20 aprile per celebrare l’individualità di ognuno, promuovere temi fondamentali perché la città sia davvero smart e inclusiva;
  • Giornata Mondiale della Terra: il 22 aprile ricorrerà l’Earth Day e durante tutta la settimana saranno molti gli eventi legati a questo tema, a cominciare dalla manifestazione dei Fridays for Future del 19 aprile. In particolare durante tutta la giornata di sabato 20 aprile un grande evento gratuito si terrà, come lo scorso anno, tra i Musei Reali e i Giardini Reali di Torino, con un fitto programma di iniziative;
  • La Maratona Reale parte il 14 aprile con la prima delle sue quattro tappe: la Mezza di Torino e la Dieci di Torino inaugurano la quarta edizione della gara a tappe di 42 km che si svolge in Piemonte da aprile a ottobre. Ulteriori informazioni sul sito ufficiale.

Il primo bar robotizzato in Italia: un aperitivo fuori dal normale a Torino

Infine, per riposarsi dopo tutte queste attività così diverse tra loro, segnaliamo quello che non è proprio un evento ma che di certo è una novità da provare al più presto: giovedì 11 aprile infatti verrà inaugurato un cocktail bar in cui la mescita non viene fatta da un normale barman ma da un robot!

Il primo bar in Italia gestito da un robot si chiama Shaker, si trova in via Carlo Alberto 11 e dal 12 aprile sarà aperto al pubblico alle 10 alle 22: il barista Toni riceverà l’ordine, preparerà i drink e li servirà al bancone.

Toni è un braccio meccanico arancione appoggiato a una plancia ed in grado di preparare 60 cocktail in un’ora, con le dosi esatte di ogni ingrediente. C’è da dire, però, che un aiutante umano provvederà a inserire nei bicchieri fettine di limone e foglie di menta, in nome della collaborazione uomo-macchina, come accade già in agricoltura e con i taxi robot nel traffico urbano.